4,7 milioni di italiani assumono integratori consigliati dal medico

16 marzo, 2016 nessun commento


Share

integratori

L’era della comunicazione digitale è in continuo divenire e gli internauti aumentano ogni giorno anche tra i medici. Così, sempre più connessi attraverso tablet, smartphone o pc da scrivania, anche i medici di famiglia e gli specialisti utilizzano, oggi più di prima, la rete Internet, per approfondire diverse tematiche. Tra gli argomenti più “cliccati” dai medici ci sono gli integratori alimentari e sono ormai 4,7 milioni gli italiani che ricevono abitualmente consigli e prescrizioni di integratori alimentari da parte del medico.

L’indagine
Una tendenza in forte crescita secondo le previsioni di GfK Eurisko emerse dallo studio “Gli integratori alimentari: il ruolo del medico e la comunicazione digitale”, condotto su 217 medici di famiglia e 456 specialisti, presentato al seminario FederSalus “Integratori alimentari: trend, prospettive di mercato e multicanalità”. Dall’analisi è emerso che il medico si aggiorna sugli integratori attraverso un mix articolato di canali di comunicazione. Agli incontri con gli informatori scientifico farmaceutici, alle riviste mediche, ai congressi, si affiancano strumenti digitali come newsletter, siti aziendali e di informazione sulla salute e social media quali Facebook, Linkedin, YouTube e Twitter.

Dall’indagine emerge inoltre che l’interesse verso gli integratori da parte dei medici è consolidato: li considerano validi strumenti nella loro pratica clinica, tanto che ben il 65% di quelli di medicina generale e il 41% degli specialisti li consigliano abitualmente ai propri pazienti. “Cresce il bisogno di informazione da parte del medico. E se oggi gli informatori scientifici farmaceutici sono la fonte di informazione centrale per i medici, nel prossimo futuro ci si attende che questo ruolo sia svolto dai canale web, nelle diverse piattaforme”, spiega Isabella Cecchini, Direttore del Dipartimento Salute di GfK Eurisko.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*