Allergia arachidi. Per trattarla basterà un cerotto

28 ottobre, 2016 nessun commento


Share

arachidiIl trattamento dell’allergia alle arachidi in futuro potrebbe essere affidato a un cerotto che rilascia man mano attraverso la pelle piccole quantità di proteine derivate dalle arachidi. Il cerotto ha mostrato risultati promettenti, rivelandosi efficace in quasi la metà dei casi e in particolar modo nei bambini dai 4 agli 11 anni. A evidenziarlo uno studio dell’Università dell’Arkansas e di quella di Mount Sinai a New York, pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology.

Lo studio
Gli studiosi hanno preso in esame 74 volontari allergici alle arachidi dai 4 ai 25 anni per il trattamento sia con un alto dosaggio (250 microgrammi di proteine di arachidi), che con un basso dosaggio (100 microgrammi), o in alternativa con un cerotto placebo. I ricercatori hanno valutato il grado di allergia all’inizio dello studio e i partecipanti hanno applicato ogni giorno un nuovo cerotto al braccio o tra le scapole. Dopo un anno, i ricercatori hanno valutato la capacità di ciascuno di loro di consumare almeno 10 volte più proteine di arachidi rispetto all’inizio. I regimi a basso e ad alto dosaggio hanno offerto benefici simili, con il 46% del gruppo a basso dosaggio e il 48% di quello ad alto dosaggio in cui il trattamento ha avuto successo, rispetto al 12% del gruppo placebo.

I maggiori effetti del trattamento sono stati osservati tra i bambini di età compresa tra 4 e 11 anni, con un effetto meno significativo nei partecipanti di età superiore ai 12 anni. Non è stata osservata nessuna reazione grave, anche se molti hanno sperimentato prurito o eruzioni cutanee, proprio dove veniva applicato il cerotto.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*