Attenzione agli agrumi, potrebbero aumentare il rischio di melanoma

2 luglio, 2015 nessun commento


Share

agrumiDa sempre considerati alla base di buona salute, gli agrumi finiscono per la prima volta sotto accusa; un nuovo studio americano ha individuato, infatti, un possibile legame tra il consumo quotidiano di arance e pompelmi ed un netto aumento dei rischi di sviluppare melanoma, il tumore della pelle più pericoloso.

La ricerca condotta alla Warren Alpert Medical School della prestigiosa Brown University, ha esaminato più di 100.000 americani – 64.000 infermiere e 42.000 professionisti maschi della medicina – scoprendo l’inattesa associazione:1.840 partecipanti hanno sviluppato melanoma nel corso della ricerca. I volontari che consumavano una porzione di agrumi o di succo di agrumi 1.6 volte al giorno, hanno evidenziato rischi di melanoma più alti addirittura del 36%, rispetto a chi mangiava questi frutti meno di due volte a settimana.

Una porzione di agrumi viene considerata equivalente ad una arancia, mezzo pompelmo o un bicchiere di succo. Il rapporto pubblicato sul Journal di Clinical Oncology teorizza che responsabile del legame sia la sostanza furocoumarins presente negli agrumi:questo ingrediente è fotoattivo ed agirebbe come meccanismo di difesa per i frutti, rispondendo intensamente agli stimoli dei raggi ultravioletti. La pelle di chi consuma grandi quantità di furocoumarins diventerebbe così estremamente più sensibile all’esposizione solare. La Società americana di Clinical Oncology ha osservando che i dati devono venire confermati prima di ipotizzare nuove raccomandazioni alimentari.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*