La Commissione Ue vieta gli alimenti con Aloe: “Possono danneggiare il Dna”

Condividi:

Con un nuovo regolamento, la Commissione dell’Unione Europea blocca gli alimenti con aloe-emodina, emodina, dantrone ed estratti di aloe contenenti derivati dell’idrossiantracene. Il divieto è scattato dall’8 aprile. A rischio la salute di chi li assume. “Considerando i gravi effetti nocivi per la salute associati all’impiego negli alimenti di aloe-emodina, emodina, dantrone ed estratti di aloe contenenti derivati dell’idrossiantracene, e…

Leggi

Dai primi mille giorni a cento anni di vita, la prevenzione a portata di mouse: arriva un sito dedicato

Condividi:

Progetto editoriale di GSK, il sito internet laprevenzionenonhaeta.it nasce per avvicinare alla conoscenza delle vaccinazioni e offrire risposte alle domande più frequenti. Disponibile anche uno strumento che, in pochi secondi, presenta la scheda personalizzata per la prevenzione vaccinale, su misura per ogni persona Prima ancora che un bambino nasca, all’epoca del concepimento, comincia per lui una “vita parallela” nell’utero materno. È l’esistenza della…

Leggi

Melanoma. Peris (SIDeMaST): “Non si muore per l’asportazione di un neo”

Condividi:

“Non voglio entrare in merito alla vicenda accaduta che è molto complessa e sarà verificata e giudicata dalle autorità competenti; il messaggio che vorrei lanciare come Presidente SIDeMaST e vorrei arrivasse a tutti è che non si muore per l’asportazione di un ‘neo’ come viene enfatizzato nei titoli di tutti i quotidiani; quello che è stato asportato era sicuramente già…

Leggi

Best Doctor – Angioedema ereditario. Imparare a riconoscere i sintomi per una diagnosi precoce

Condividi:

L’Angioedema ereditario è una malattia rara geneticamente trasmessa. Il difetto genetico impedisce la sintesi o il corretto funzionamento di una proteina, C1-INH, che regola il flusso di liquidi dai vasi sanguigni ai tessuti circostanti con conseguente formazione di edemi. Abbiamo affrontato nello specifico questa patologia rara, che in Italia si stima colpisca una persona su 63.000, con il Dott. Mauro…

Leggi

Gravidanza: ecco la dieta per chi cerca un bimbo. I consigli della embriologa nutrizionista

Condividi:

A ognuno la sua dieta, compreso chi sta cercando di rimanere incinta. A fare il punto su quali cibi scegliere e su che tipo di alimentazione seguire per favorire la fertilità è Gemma Fabozzi, embriologa, nutrizionista e responsabile del centro B-Woman di Roma. “Le evidenze scientifiche mostrano come sia reale l’influenza della nostra dieta sulla fertilità, e oggi è possibile…

Leggi

“Coronasomnia”: disturbi del sonno legati al Covid. Ecco gli errori più comuni e come evitarli

Condividi:

Tra le conseguenze dell’emergenza legata a Covid-19 ve ne è una denominata “coronasomnia”, cioè l’insonnia causata dallo stress e le difficoltà vissute periodo. A descrivere gli errori più comuni e come fare per evitarli è lo specialista del sonno Raj Dasgupta, in un articolo sulla Cnn. Il primo errore è trascorrere troppo tempo sugli schermi. È una cattiva abitudine a…

Leggi

Fitspiration: durante il lockdown boom di prodotti per migliorare l’immagine

Condividi:

Migliorare la propria immagine e le proprie prestazioni fisiche. Complice l’obbligo di stare a casa, sono state queste alcune delle priorità durante il lockdown. Come? Con l’utilizzo di prodotti ad hoc, i cosiddetti Image and performance enhancing drugs, o Ipeds. A rivelarlo è uno studio realizzato dall’Università di Hertfordshire, pubblicato su Frontiers in Psichiatry e condotto su più di 3.000…

Leggi

Tè verde e tè nero contro l’ipertensione

Condividi:

Che sia verde o che sia nero, il tè ha proprietà anti-ipertensive. A dirlo è uno studio dell’Università della California a Irvine che ha notato come i composti della bevanda arrivino a rilassare i vasi sanguigni, attivando le proteine dei canali ionici nella parete degli stessi vasi. Questa scoperta, spiegano i ricercatori sulla rivista scientifica Cellular Physiology and Biochemistry, potrebbe…

Leggi

Marzo mese dell’endometriosi: in Italia 3 milioni di donne colpite. L’analisi della Fondazione Italiana

Condividi:

In Italia ci sono 3 milioni di donne affette da endometriosi. Nei Paesi occidentali se ne contano circa 200 milioni. Il 40% delle donne con questa patologia ha problemi nel procreare e per quanto riguarda la diagnosi, ad oggi grava un ritardo medio di 8-9 anni, con conseguenze in termini di sofferenze prolungate per le pazienti. E’ questo il quadro…

Leggi

Celiachia. In aumento le diagnosi, 7 pazienti su 10 sono donne. la Relazione del ministero della Salute

Condividi:

“Nel 2019 in Italia il numero di celiaci ha raggiunto i 225.418 soggetti con più di 11.000 diagnosi effettuate nell’anno”. Lo scrive il ministro della Salute Roberto Speranza nella prefazione della Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia 2019, sottolineando anche come il “ministero della Salute, nell’ambito delle sue attività di prevenzione, promozione e assistenza sanitaria, è impegnato da anni sul…

Leggi

Pubertà precoce raddoppiata durante il lockdown. Alla base il diverso stile di vita

Condividi:

Pubertà anticipata o precoce per il doppio dei bambini durante il lockdown del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019. A registrarlo è l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma grazie ad uno studio condotto dagli specialisti del reparto di Endocrinologia, pubblicato sull’Italian Journal of Pediatrics. La pubertà precoce consiste nella maturazione sessuale che inizia prima degli 8 anni nelle bambine…

Leggi

Inquinanti in gravidanza all’origine dell’endometriosi

Condividi:

La causa dell’endometriosi, malattia che colpisce 3 milioni di donne in Italia, provocando forti dolori e infiammazioni, sarebbe da ricercarsi in un disturbo nella formazione dell’apparato genitale del feto, causato da sostanze inquinanti in grado di oltrepassare la placenta. E’ questa ad oggi la teoria più accreditata secondo gli esperti nella ricerca delle cause dell’endometriosi, supportata da uno studio scientifico…

Leggi

Spesa intelligente e salutare. Le App aiutano o confondono?

Condividi:

Si stanno sempre più diffondendo applicazioni per smartphone che puntano ad orientare le scelte d’acquisto dei consumatori con valutazioni di tipo nutrizionale ed etico dei prodotti a scaffale. Ma nel tentativo di semplificare la spesa, anche queste app – così come l’uso improprio dei claim “senza” in etichetta – finiscono per fornire indicazioni fuorvianti e soluzioni semplicistiche che deresponsabilizzano il…

Leggi

Bimbi più protetti dal sole: in 15 anni -4,4% scottature

Condividi:

In 15 anni infatti, si registra il -4,4% scottature nei bambini. E’ l’effetto di creme, magliette e maggior consapevolezza. A mettere in luce questo calo, utile a ridurre l’incidenza di tumori della pelle nelle nuove generazioni, è uno studio dell’Intergruppo Melanoma Italiano (Imi) diffuso in vista della Giornata Mondiale contro il Cancro, che si celebra il 4 febbraio. Lo studio,…

Leggi

Influenza: epidemia sotto livello di base

Condividi:

Complici le misure di prevenzione e distanziamento sociale messe in campo contro il Covid-19, l’influenza stagionale stenta a partire e rimane ferma sotto ai livelli di base. A rilevarlo sono i dati del bollettino della rete Influnet pubblicato dall’Istituto superiore di sanità. La tendenza, dovuta anche ad una maggiore adesione alle vaccinazioni, si registra in tutte le regioni d’Italia ed…

Leggi

Covid: le conseguenze dei sopravvissuti. Lo studio italiano

Condividi:

Conseguenze psicologiche, con traumi per il 30%. Stanchezza, dispnea da sforzo e palpitazioni. e poi ancora danni alle capacità di svolgere le normali attività e di lavorare. Sono queste le conseguenze del Covid-19 sui pazienti guariti, e a distanza di mesi ancora sintomatici, dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. A riferirlo sono gli stessi medici dell’ospedale in uno studio pubblicato…

Leggi

Dieta per 1 italiano su 3 dopo le feste in casa

Condividi:

Se la dieta dopo le festività natalizie è ormai un mast per molti italiani, quest’anno lo è forse di più. Secondo una indagine Coldiretti/Ixè, divulgata in occasione del primo fine settimana dopo l”Epifania, più di un italiano su tre (36%) ha deciso di mettersi a “stecchetto” dopo le feste trascorse in casa a causa del lockdown. Si stima – sottolinea…

Leggi