Carni rosse in eccesso danneggiano i reni

18 luglio, 2016 nessun commento


Share

carneUn consumo eccessivo di carne rossa potrebbe danneggiare i reni aumentando la probabilità di sviluppare insufficienza renale, cioè l’incapacità dei reni di svolgere le loro fisiologiche funzioni depurative. Al contrario, altre fonti di proteine possono preservarne la salute. E’ quanto emerge da uno studio della National University of Singapore, pubblicato sulla rivista Journal of the American Society of Nephrology.

Lo studio
Gli studiosi hanno preso in esame i dati del Singapore Chinese Health Study, uno studio su 63.257 cinesi adulti a Singapore. Il consumo di carne rossa era per il 97% costituito da quella di maiale, mentre altre fonti di proteine erano pollame, pesce o frutti di mare , uova, latticini, soia e legumi. I partecipanti allo studio sono stati seguiti per oltre 15 anni e i risultati hanno mostrato che il consumo di carne rossa era fortemente associato a un aumentato rischio di insufficienza renale in una maniera strettamente dipendente dalle dosi.

Coloro che mangiavano le quantità maggiori di carne rossa avevano un rischio del 40% più elevato di sviluppare insufficienza renale rispetto a chi invece ne consumava in quantità minori. Nessuna associazione è stata trovata, al contrario, con pollame, pesce, uova o latticini, mentre la soia e legumi sembravano avere un effetto lievemente protettivo. Sostituire sistematicamente una delle porzioni di carne rossa con altre proteine contribuiva invece a ridurre il rischio fino al 62%.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*