Chi non fa colazione rischia l’arteriosclerosi

3 ottobre, 2017 nessun commento


Share

Chi ancora esce di casa in fretta e furia, magari bevendo solo un caffè, dovrebbe sapere che fare una buona colazione mantiene il cuore in salute: al contrario mangiare poco o nulla a inizio giornata è legato a rischio doppio di avere l’arteriosclerosi, ovvero problemi di circolazione legati a irrigidimento e ispessimento delle pareti delle arterie.  Lo rivela una ricerca condotta presso il Centro Nacional de Investigaciones Cardiovasculares Carlos III (CNIC) di Madrid in partnership con il Banco Santander, e pubblicata sul Journal of American College of Cardiology (JACC).

Già in passato altri studi avevano collegato la cattiva abitudine di saltare la colazione con problemi delle coronarie (le arterie che portano ossigeno al cuore), ma questo è il primo lavoro che associa questo costume insalubre con l’arteriosclerosi, spiega Valentin Fuster, l’autore, che aggiunge: “alla luce di questa ricerca si può dire che fare colazione regolarmente è un’abitudine che tutti possono far propria per ridurre il proprio rischio cardiovascolare”.

La ricerca spagnola ha coinvolto 4.052 individui che in parte saltavano la colazione o bevevano solo un caffè al mattino, in parte facevano abitualmente questo pasto consumando il 20% del fabbisogno calorico giornaliero proprio al mattino; in parte si limitavano a una colazione leggera (con un contenuto calorico pari al 5-20% del fabbisogno totale quotidiano).

Gli esperti hanno visto che chi era solito saltare la colazione aveva un rischio doppio di presentare arteriosclerosi e anche altri fattori negativi quali un più ampio girovita, peso eccessivo, pressione alta, eccesso di grassi e zucchero nel sangue. Più a rischio cardiaco anche coloro che si limitano a una colazione frugale.

Resta da capire se saltare la colazione sia di per sé è una causa diretta dei problemi cardiovascolari o metabolici osservati, oppure se sia solo uno specchio di più generali cattivi stili di vita adottati dagli individui e che hanno conseguenze sulla salute del cuore.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*