Coppie italiane ‘mute’ e ‘sorde’: niente dialogo per 1 coppia su 2

12 febbraio, 2016 nessun commento


Share

coppiaSecondo un’indagine condotta da GfK Eurisko, le coppie di oggi vivono sostanziali difficoltà dovute anche alla frenesia dei tempi, ma soprattutto alla mancanza di dialogo. Il 73% degli innamorati, infatti, ritiene fondamentale l’essere ascoltato e capito, ma anche se il dialogo è ritenuto più importante dell’affinità sessuale, manca nel 50% delle relazioni. Tra gli ostacoli all’ascolto ci sono la tendenza al multitasking, la mancanza di tempo e l’uso smodato del cellulare. Inoltre il 6% confessa di ‘sentire poco’ la voce del proprio partner. Questo è quanto emerge dall’indagine ‘Senti chi ama’: per 1 coppia italiana su 2 dunque c’è troppo poco dialogo, non ci sente ascoltati né capiti dal partner.

L’indagine e le soluzioni
Il primo ostacolo per le comunicazioni di coppia è la tendenza, sempre più diffusa, ad impegnarsi in troppe attività nello stesso momento (27%). Seguono il poco tempo a disposizione per stare insieme (17%) e l’esigenza di concentrarsi sulle proprie incombenze (16%). Tra i freni al dialogo di coppia ci sono anche le distrazioni da cellulare e, in alcuni casi, la ridotta capacità uditiva. Infatti, sms, chat e app complicano il dialogo nel 10% delle relazioni, arrivando al 21% nelle coppie più giovani (30-34 anni), mentre il 6% confessa di riuscire a ‘sentire poco’ la voce del proprio partner. ”In Italia ci sono circa 7 milioni di persone con una ridotta capacità uditiva – commenta Antonio De Caria, chirurgo specialista in audiologia – che, se ignorata o non gestita adeguatamente, può rendere difficile la comprensione e la conversazione, portare all’isolamento e creare anche problemi di coppia. Non stupisce troppo che il 6% degli intervistati ammetta di sentire poco il partner, mentre il 14% sostenga, confondendo la realtà, che è la voce di lui o di lei ad essere troppo bassa”. Percentuale che sale al 18% nelle coppie con più di 64 anni, incremento determinato dall’abbassamento uditivo che si verifica con il passare degli anni. In generale, gli uomini sembrano essere un po’ più appagati della propria vita sentimentale rispetto alle donne (58% contro 51%). Le soluzioni divergono però tra i sessi: le donne vorrebbero essere più ascoltate e capite (48%), mentre gli uomini più affinità sotto le lenzuola (31%).

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*