Cuore: rischio aumentato con effetto yo-yo dieta

26 Marzo, 2019 nessun commento


Condividi:

Ingrassare e dimagrire e poi di nuovo ingrassare per ri-dimagrire. L’effetto yo-yo delle diete non è poi così raro ma bisognerebbe prestare più attenzione a questo fenomeno, soprattutto se si è donna. Non mantenere un peso costante potrebbe infatti incidere su un rischio aumentato di malattie cardiache. E’ questo, in sintesi, quanto previsto da uno studio presentato nella Sessione scientifica 2019 Epi Lifestyle della American Heart Association.

Sono stati studiati i dati di 485 donne, che hanno riferito ai medici, gravidanze a parte, quante volte avevano perso 10 chili per poi riguadagnare il peso in un anno. Poi sono stati analizzati i più importanti fattori di rischio delle malattie cardiache (inclusi indice di massa corporea, colesterolo, pressione sanguigna, glicemia, fumo, attività fisica e dieta). La maggior parte delle donne (il 73%) ha riportato almeno un episodio di perdita di peso a effetto yo-yo.

I ricercatori hanno scoperto che le donne con uno o più episodi di calo e ripresa dei chili avevano l’82% in meno di probabilità di avere un indice di massa corporea ottimale e il 51% in meno di probabilità di essere valutate a rischio moderato di malattie cardiovascolari. Inoltre, avevano il 65% in meno di probabilità di avere uno stato ottimale di benessere cardiovascolare. “Raggiungere un peso sano è generalmente raccomandato come del resto un cuore sano, ma mantenere la perdita di peso è difficile e le fluttuazioni di peso possono rendere più difficile raggiungere l’ideale benessere cardiovascolare”, ha detto Brooke Aggarwal, ricercatrice che ha contribuito all’analisi.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*