Dai pediatri un decalogo contro l’obesità: semplici regole da seguire tutta la vita

5 dicembre, 2017 nessun commento


Share

Arrivano dai pediatri le 10 regole da osservare per la prevenzione del sovrappeso e dell’obesità nei bambini e non solo. Il decalogo, elaborato dalla Società italiana di pediatria (Sip) e dalla Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica (Sidep) prevede semplici ma importanti accorgimenti.

1) Prima che il piccolo nasca, è importante fare attenzione ai chili di troppo della futura mamma durante la gravidanza, che si associano ad aumentato rischio di sviluppare obesità nel figlio durante la crescita. L’aumento totale alla fine del terzo trimestre dovrebbe essere 11,5-16 Kg nelle donne con peso normale, 7-11,5 nelle donne sovrappeso e 5-9 Kg in quelle obese prima della gravidanza. Bisogna aggiungere che il fumo della gestante e anche poco prima della gravidanza,  aumenta il rischio di sovrappeso del nascituro all’età di 7 anni (indipendentemente dal peso alla nascita).

2) Per quanto riguarda i primi due anni l’allattamento al seno esclusivo possibilmente fino a 6 mesi riduce dal 12 al 26% il rischio obesità.

3) Bisogna evitare  un eccessivo aumento di peso e del rapporto peso/lunghezza sin dai primi mesi di vita.

4) Non introdurre prima dei 4 mesi alimenti solidi e liquidi diversi dal latte materno o dalle formule per lattanti. Le raccomandazioni nutrizionali suggeriscono di iniziare l’alimentazione complementare quanto più possibile vicino ai 6 mesi di vita.

5) Per quanto riguarda i bimbi in età scolare (6-10 anni) e gli adolescenti limitare il fast food.

6) Evitare bevande zuccherate, sport drink, succhi di frutta con zuccheri aggiunti. In età adolescenziale, no a bevande alcoliche e energy drink.

7) Ridurre a meno di 2 ore al giorno il tempo trascorso davanti a uno schermo. Sconsigliati la TV e i tablet sotto i due anni perché è stato dimostrato un effetto negativo della video-esposizione sulla regolarità del sonno.

8) Rispettare una corretta igiene del sonno. I tempi ottimali di sonno nei bambini e negli adolescenti sono: 4-12 mesi 12-16 ore (sonnellini inclusi) 1-2 anni 11-14 ore (sonnellini inclusi) 3-5 anni 10-13 ore (sonnellini inclusi) 6-12 anni 9-12 ore, 13-18 anni 8-10 ore. Si suggerisce di spegnere tutti gli “schermi” 30 minuti prima di andare a letto, evitare che ci siano televisori e computer nella stanza da letto dei bambini.

9) Per tutta la vita seguire un’alimentazione a bassa densità calorica, basata sui principi della dieta mediterranea, con almeno 5 porzioni tra frutta, verdura e ortaggi, privilegiando le fonti vegetali di proteine. Il maggior numero di pasti dovrebbe essere consumato in famiglia.

10) Trascorrere mediamente almeno 60 minuti al giorno in attività fisica moderata o intensa. L’aumento, nei ragazzini pigri, si può ottenere promuovendo giochi e uno stile di vita attivo (camminare a piedi, andare sul triciclo o in bicicletta, giocare all’aperto) in tutti i bambini a partire dai 2-3 anni e, a partire dai 5-6 anni, anche un’attività sportiva organizzata con una frequenza di 2/3 volte a settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*