Il consumo di omega-3 potrebbe prevenire l’asma in alcuni bambini

Condividi:

Una nuova ricerca suggerisce che un maggiore apporto di acidi grassi omega-3 a catena lunga nell’infanzia potrebbe ridurre il rischio di sviluppare l’asma successivamente, ma solo nei bambini che portano una precisa variante del gene. L’asma è la condizione cronica più comune nell’infanzia e attualmente gli esperti non sanno come prevenirla. È possibile che una dieta povera possa aumentare il…

Leggi

Dieta DASH per rallentare la progressione dell’aterosclerosi coronarica non ostruttiva

Condividi:

(Reuters Health) – Un nuovo studio pilota condotto in Polonia ha messo in evidenza come un intervento sullo stile di vita focalizzato sulla dieta DASH – con un elevato consumo di frutta, verdura, cereali e latticini poveri di grassi – possa rallentare la progressione dell’aterosclerosi e ridurre il volume delle placche non calcificate in pazienti con aterosclerosi coronarica non ostruttiva.…

Leggi

Bimbi più protetti dal sole: in 15 anni -4,4% scottature

Condividi:

In 15 anni infatti, si registra il -4,4% scottature nei bambini. E’ l’effetto di creme, magliette e maggior consapevolezza. A mettere in luce questo calo, utile a ridurre l’incidenza di tumori della pelle nelle nuove generazioni, è uno studio dell’Intergruppo Melanoma Italiano (Imi) diffuso in vista della Giornata Mondiale contro il Cancro, che si celebra il 4 febbraio. Lo studio,…

Leggi

Parmigiano Reggiano se stagionato super fonte di selenio

Condividi:

Le lunghe stagionature rendono il Parmigiano Reggiano fonte di selenio, un oligoelemento che contribuisce al sistema immunitario, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, alla normale funzione tiroidea e al mantenimento di unghie e capelli normali. A confermarlo è uno studio condotto nell’ambito di una convenzione tra l’Università di Napoli Federico II e il Consorzio di tutela del formaggio. Secondo…

Leggi

Gengive che sanguinano: potrebbe dipendere anche da carenza di vitamina C

Condividi:

Gengive che sanguinano? Potrebbe essere un segno di gengivite, uno stadio precoce della malattia parodontale per la quale è importante rivolgersi a un dentista, ma anche un indicatore del fatto che si assume poca vitamina C. Lo rileva una ricerca dell’Università di Washington, pubblicata su Nutrition Reviews. La ricerca ha analizzato 15 studi clinici in sei paesi, che hanno coinvolto…

Leggi

Coppie in crisi: post sui social prevedono rottura anche 3 mesi prima

Condividi:

Se si sta per rompere con la propria metà già tre mesi prima si può notare un cambiamento nel linguaggio usato sui social media, e le modifiche, con un uso più pronunciato delle parole legate alla sfera personale come ‘io’ o ‘me’, rimane in media per sei mesi. A rivelarlo è uno studio dell’università di Austin, in Texas, pubblicato dalla…

Leggi