Dieta DASH e mediterranea allontanano il rischio di pre-ipertensione

Condividi:

Secondo uno studio pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases, l’aderenza all’approccio dietetico per fermare l’ipertensione (DASH) e alla dieta mediterranea è inversamente associata alle probabilità di soffrire di pre-ipertensione.

“L’ipertensione è tra i principali fattori di rischio per eventi cardiovascolari nella popolazione iraniana. Il nostro studio ha cercato di esaminare l’associazione dell’aderenza alla dieta DASH e ai modelli dietetici mediterranei con la distribuzione della pressione sanguigna e la prevalenza della pre-ipertensione” afferma Mehran Rahimlou, della Zanjan University of Medical Sciences, Zanjan, Iran, primo nome dello studio.

I ricercatori hanno condotto la ricerca su 1.363 adulti non ipertesi. L’aderenza alle diete DASH e mediterranea è stata calcolata utilizzando un questionario semiquantitativo sulla frequenza del cibo.

I partecipanti con la più alta aderenza al modello dietetico DASH, rispetto a quelli con l’aderenza più bassa, avevano una pressione sanguigna sistolica significativamente più bassa, e una pressione sanguigna diastolica inferiore. Non c’era alcuna differenza significativa nella media della pressione sistolica e diastolica tra i partecipanti nei diversi terzili dell’aderenza alla dieta mediterranea. I punteggi più alti delle diete DASH e mediterranea erano inversamente associati a una pressione sistolica inferiore dopo aggiustamento per tutti i potenziali fattori confondenti. Inoltre, i modelli dietetici DASH e mediterraneo erano associati a una riduzione dell’odds ratio del verificarsi di pre-ipertensione del 13% e del 16%.

Nutr Metab Cardiovasc Dis. 2021 Oct 7;S0939-4753(21)00469-5. doi: 10.1016/j.numecd.2021.09.029

Articoli correlati

Lascia un commento

*