Farmaci in valigia: i consigli Assosalute

18 luglio, 2018 nessun commento


Share

Torcicollo dietro l’angolo per colpa dell’aria condizionata troppo forte e mal di schiena e problemi di sonno a causa del cambio letto, sono solo alcuni dei piccoli problemi a cui si va incontro nei primi giorni di vacanza. Per non farsi cogliere impreparati, quindi, è importante seguire alcune regole e non dimenticare di mettere in valigia alcuni medicinali. A ricordarlo con un vademecum contro gli imprevisti ‘rovina vacanze’ è Assosalute, l’Associazione nazionale farmaci di automedicazione, parte di Federchimica.

Prima di partire per l’estero controllare innanzitutto sul sito della Farnesina ‘Viaggiare Sicuri’ la situazione sanitaria e le vaccinazioni necessarie. Cibi insoliti e ritmi non abituali incidono sull’apparato gastrointestinale: se si è sensibili, meglio evitare bibite gassate e alimenti elaborati o speziati. Per evitare virus intestinali, nei Paesi esotici, comprare acqua in bottiglia, non mangiare cibo crudo e lavarsi spesso le mani.

Inoltre, nel fare la valigia, se si parte verso località italiane e ancor di più se la meta è all’estero, è bene non dimenticare un kit di medicinali utili:
per affrontare cadute accidentali, non dimenticare di portare con sé disinfettanti, garze sterili e cerotti per escoriazioni; antifiammatori locali e ghiaccio secco per le contusioni e distorsioni. In caso di contratture e dolori muscolari da aria condizionata antinfiammatori e miorilassanti.
irritazioni cutanee da punture di insetti e dermatiti si alleviano con pomate a base di antistaminici o corticosteroidi. Gel emollienti e antifiammatori aiutano contro bruciore e arrossamento causati dai raggi solari.
contro mal di pancia, diarrea e nausea, antispastici per regolarizzare la motilità intestinale e antidiarroici per ripristinare la popolazione batterica intestinale; gli antiemetici, anche sotto forma di chewing-gum, sono indicati per nausea dovuta a auto e mare. Farmaci che favoriscono il transito intestinale e quelli contro acidità di stomaco aiutano contro i problemi di digestione, ma può essere utile anche avere con sé un lassativo contro la stitichezza.
per trattare mal di gola e raffreddore, portare in valigia farmaci ad azione balsamica, antisettici del cavo orale e decongestionanti nasali, oltre a un antipiretico a base di ibuprofene per abbassare la febbre.
contro l’insonnia e i disturbi del sonno da jet lag, infine, sedativi leggeri come valeriana e passiflora sono un utile alleato.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*