Focus/ Dolori mestruali. I cinque rimedi naturali per combatterli

5 maggio, 2017 nessun commento


Share

Mal di testa, spossatezza e dolori addominali: almeno una volta al mese il tram tram quotidiano di nove donne su 10 diventa più impegnativo del solito da portare avanti. Tanto che potrebbe essere in dirittura d’arrivo il “congedo mestruale”, in discussione in questi giorni in parlamento, che prevede per le lavoratrici che soffrono di forti dolori legati al ciclo mestruale (gli esperti definiscono la patologia dismenorrea) di assentarsi dal lavoro fino a tre giorni al mese. Secondo le proponenti, in Italia dal 60 al 90% delle donne soffrono durante il ciclo mestruale: questo causa tassi dal 13 al 51% di assenteismo a scuola e dal 5 al 15% nel lavoro. Tuttavia, esistono delle piccole accortezze che, messe in pratica già a partire dalla settimana prima del ciclo, alleviano i dolori e fastidi. Parola d’ordine: relax

1) Dedicare più attenzioni a se stesse
Lo stress è tra i fattori che incrementano i crampi uterini responsabili del dolore che avvertiamo durante il ciclo mestruale. Rallentare il nostro ritmo di vita e ritagliarci qualche momento per noi in prossimità delle mestruazioni può essere una buona abitudine per arrivare al ciclo più rilassate.
In questo senso possono essere utili anche esercizi di yoga o più in generale l’attività fisica.

2) Calore e massaggi
Mettere una borsa dell’acqua calda o simili sull’addome può aiutare ad alleviare il dolore. Il calore, infatti, favorisce l’afflusso di sangue all’utero con un immediato effetto antidolorifico. Un effetto calmante si può ottenere anche massaggiando la zona dolente, magari con l’aiuto di una crema al burro di karitè o di un olio essenziale alla calendula.

3) Combattere il dolore a tavola
Come per ogni aspetto della nostra vita, esistono cibi da preferire e altri che andrebbero evitati nella settimana precedente al ciclo per ridurre il dolore mestruale. Sì a frutta, verdura, alimenti contenenti Omega3 (soprattutto pesce, ma anche semi di lino e vegetali a foglia verde) e alcune spezie come zenzero e cannella. No a alcol, latticini e fritture.

4) Tisane
Rilassano, scaldano e allentano il gonfiore. Un rimedio perfetto per sfruttare appieno le proprietà della piante e spezie da cui sono composte (consigliate la camomilla, la menta, lo zenzero, il finocchio, la melissa o la cannella).

5) Bagno o pediluvio
Che cosa c’è di meglio di un bel bagno caldo con qualche essenza rigenerante per rilassarsi? Il bagno assolve alla duplice funzione di allontanare lo stress e scaldare l’addome. Per il pediluvio, invece, il consiglio è quello di arricchirlo con spezie e aromi come timo e senape.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*