Focus/ Weekend. Ricarica le batterie in 5 mosse

28 giugno, 2017 nessun commento


Share

Lo aspettiamo per l’intera settimana e poi quando arriva passa in un baleno oppure, peggio ancora, arriviamo alla domenica sera stanche e stressate. Come riuscire a godersi il fine settimana ricaricando davvero le batterie fisiche e emotive?

Non stravolgere le abitudini 
Vivere occasionalmente “notti da leoni” può anche essere divertente, ma concentrare le trasgressioni e gli eccessi nei due giorni di pausa dal lavoro non è una buona idea. Anzi: gli psicologi consigliano di non variare troppo orari e abitudini rispetto ai giorni feriali. In questo modo infatti il nostro corpo risponde meglio agli stimoli, anche durante il weekend. Siete ancora convinte che dormire fino a mezzogiorno sia la soluzione migliore per riposarsi?

Dedicarsi a hobby e persone
Staccare la spina significa anche dedicare del tempo a attività o persone che nella nostra routine sono trascurate o date per scontate: amici e famiglia, uniti a quel lavoretto che rimandate da tempo ma che vi rilassa è una ricetta vincente per riposare la mente. Coltivare hobby anche molto lontani dal proprio lavoro, inoltre, può aiutarvi a essere più interessanti e chissà, magari a colpire positivamente – e in modo inaspettato – il vostro capo.

Non ripiegare forzatamente sul lavoro
Avevate in programma una bella escursione al mare o in montagna ma il tempo è inclemente? Trovate un’alternativa che vi gratifichi e vi rilassi ma evitate di portarvi avanti con il lavoro perché “tanto fa brutto”. Scoprire un angolo suggestivo della vostra città, provare un nuovo locale, dedicare qualche attenzione al partner o organizzare una partita a un gioco in scatola con i propri figli o gli amici vi farà assaporare il break e scongiurerà quel senso di inutilità che si ha la domenica sera, dopo una giornata (di pioggia) passata svogliatamente davanti al computer.

Evitare atteggiamenti compulsivi
Ricordate che non siete in ufficio e non è necessario scaricare la posta ogni mezz’ora o controllare continuamente le notifiche del telefono. Riuscire a mettere delle barriere tra il tempo dedicato al lavoro e quello che ritagliamo per noi stesse serve per proteggere noi e chi ci circonda dalle ingerenze dello stress lavorativo. E se qualcuno ha qualcosa di urgente da comunicarvi potrà sempre ricorrere al buon vecchio telefono.

Rilassarsi non è un lavoro
Rapite dalle nostre vite frenetiche, spesso tendiamo a stipare nel fine settimana tutto quello che non siamo riuscite a svolgere in settimana: la lavatrice, la pulizia della casa, l’aperitivo con le amiche, il pranzo di famiglia, la palestra… Porsi pochi obiettivi davvero importanti ci permetterà di essere più presenti a noi stesse e di goderci davvero fino in fondo quello che stiamo facendo, senza arrivare la domenica sera con la sensazione di non aver staccato per nulla.

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*