Gli omega-3 nei pazienti in dialisi aiutano a controllare i livelli di trigliceridi, LDL e indice di infiammazione

Condividi:

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Nutrition, nei pazienti in dialisi l’integrazione di acidi grassi omega-3 è correlata a una riduzione della livelli sierici di trigliceridi, LDL e indice di infiammazione, con poche reazioni avverse, e può quindi essere un’utile terapia nutrizionale per i pazienti in dialisi.

“È stato dimostrato che l’integrazione con olio di pesce è benefica per i pazienti in dialisi. Lo scopo di questo studio era quello di valutare l’efficacia e la sicurezza dell’integrazione di acidi grassi omega-3 o dell’aggiustamento dietetico nei pazienti in dialisi” spiega Rui Liu, del Second Affiliated Hospital of Air Force Military Medical University, Xi’an, Cina, primo nome dello studio.

I ricercatori hanno portato avanti una ricerca sistematica nella letteratura per identificare studi randomizzati controllati rilevanti per studiare gli effetti della supplementazione di omega- 3 su pazienti in dialisi. Le variabili di interesse includevano lipidi nel sangue, indicatori infiammatori, proteine, ormone paratiroideo (PTH), reazioni avverse gastrointestinali e mortalità per tutte le cause.

La revisione sistematica ha incluso 49 studi. La sintesi dei dati ha mostrato che, rispetto al gruppo di controllo, il gruppo che ha ricevuto l’integrazione di omega-3 ha avuto livelli sierici di trigliceridi (TG) significativamente ridotti, livelli di proteina C-reattiva (CRP) e TNF-alfa ridotti, livelli di emoglobina aumentati, livelli di fosforo sierico ridotti, aumento dei livelli di PTH e, in una certa misura, aumento delle reazioni avverse gastrointestinali. Inoltre, non vi è stato alcun effetto sul colesterolo totale nel sangue (TC), sul colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C), sui livelli di albumina o calcio e sulla mortalità per tutte le cause.

J Am Coll Nutr. 2021 Oct 11;1-16. doi: 10.1080/07315724.2021.1953416. Online ahead of print.

Articoli correlati

Lascia un commento

*