Gravidanza: attività fisica passione salutare per mamma e feto

4 aprile, 2016 nessun commento


Share

gravidanzaLa passione per l’esercizio fisico inizia durante la gravidanza nella fase fetale dello sviluppo in utero. Più la mamma si tiene attiva in gravidanza, più il nascituro amerà praticare attività fisica. Lo dimostra uno studio condotto dal Baylor College of Medicine pubblicato sulla rivista The Faseb Journal, condotto su topi in laboratorio, ma che conferma per gran parte alcuni risultati ottenuti con ricerche, nello stesso campo anche se diverse, sull’uomo.

Studio sui topi
Gli studiosi hanno esaminato topi identici dal punto di vista genetico, selezionando delle femmine che avevano tutte la predisposizione per l’attività fisica. Dividendole in due gruppi, ad alcune di loro è stato permesso di correre su delle ruote prima e durante la gravidanza, con ‘performances’ andavano dai 10 chilometri a notte durante le prime fasi della gravidanza a tre mano a mano che la gestazione andava avanti, ad altre no. Dai risultati è emerso che i topi nati da mamme a cui era stato permesso di esercitarsi in gravidanza, erano il 50 per cento più attivi fisicamente rispetto a quelli nati da mamme forzate all’inattività. L’aumentata attività fisica si manteneva anche nell’età adulta. Lo studio supporta l’idea che il movimento durante la gravidanza influenzi lo sviluppo del cervello del feto, rendendo i nascituri più propensi all’attività fisica nel corso della vita , e tiene in considerazione oltre che fattori genetici anche l’influenza dell’ambiente circostante. Se questi effetti fossero confermati anche nell’uomo- concludono i ricercatori- potrebbero aprire la strada a una strategia di prevenzione importante per constatare l’epidemia di inattività fisica e obesità a livello mondiale.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*