Gravidanza sicura: nuove linee d’indirizzo

3 agosto, 2017 nessun commento


Share

L’agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (AGENAS) ha appena pubblicato le nuove ‘Linee d’indirizzo per la prevenzione delle complicanze legate alla gravidanza’. Il vaccino antinfluenzale per le donne che sono al secondo e terzo trimestre di gravidanza d’inverno, un controllo periodico della pressione, la riduzione del peso per le future mamme obese. Sono alcuni degli interventi per aumentare la sicurezza di gravidanza e parto.

Il documento analizza le cinque patologie selezionate dal “Tavolo Complicanze” coordinato da AGENAS sulla base della frequenza di cause di morte materna fornite dal Sistema di sorveglianza dell’ISS-Regioni (ItOSS): Emorragia Post Partum, Sepsi, Ipertensione, Influenza e Obesità.

La linea di indirizzo è costruita sulla base di singoli quesiti, a cui vengono fornite risposte attraverso le raccomandazioni, focalizzati sugli aspetti ritenuti più vulnerabili riguardo la sicurezza dei pazienti e degli stessi operatori sanitari. “Azzerare il verificarsi di eventi avversi, laddove prevenibili e prevedibili, individuando tempestivamente situazioni di alert di condizioni a maggior rischio di complicanze per la mamma e il bambino, garantendo così il trasferimento nel setting assistenziale più appropriato nell’ambito del percorso gravidanza e parto: sono le direttrici delle linee di indirizzo, elaborate da AGENAS su mandato del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in seguito ai gravi eventi, avvenuti tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016 – dichiara Francesco Bevere, Direttore Generale di AGENAS. Uno strumento facilmente consultabile dai professionisti sanitari, fortemente voluto dal mondo clinico, il cui apporto è stato determinante nell’individuare e rafforzare eventuali aspetti della sicurezza dell’organizzazione e delle cure ritenuti più vulnerabili e per tracciare percorsi condivisibili, omogenei e replicabili in tutte le aziende sanitarie”.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*