IBD pediatriche e rischio di tumore in età adulta

9 Aprile, 2020 nessun commento


Condividi:

(Reuters Health) – Secondo uno studio condotto in Canada, i bambini con malattia infiammatoria intestinale (IBD), soprattutto con malattia di Crohn (CD), sono esposti a un rischio aumentato di sviluppare una neoplasia in età adulta.

Lo studio
Usando l’IBD Epidemiology Database della University of Manitoba, Wael El-Matary e colleghi hanno individuato 947 pazienti con IBD insorta prima dei 18 anni d’età. Di questi, 576 erano affetti da CD e i rimanenti 371 da colite ulcerosa (UC). L’età mediana alla diagnosi di IBD era di 14 anni.

I tassi complessivi di tumore nei pazienti con IBD sono stati pari a 114 su 100.000 persone anno rispetto ai 57 su 100.000 persone anno nei controlli.

Sono stati rilevati 17 casi di cancro dopo una diagnosi di IBD, rispetto ai 75 casi nei controlli (hazard ratio, 2,0).

Nel gruppo IBD, l’età mediana alla diagnosi era 37 anni e tra le neoplasie segnalate figuravano tumore colorettale, tumore della pelle non melanoma e linfoma.

Il rischio di cancro era significativamente più elevato nelle persone con CD rispetto ai controlli (HR, 2,47), ma solo numericamente più elevato nei soggetti con UC (HR, 1,24).

Fonte: Gastroenterology
David Douglas
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Nutri&Previeni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*