Bambini e carenza di ferro: un aiuto dal latte di crescita

24 Luglio, 2020 nessun commento


Condividi:

Utilizzare latte di crescita arricchito con ferro subito la fine dell’allattamento è utile a contrastare la carenza di questo elemento nei bambini di due anni. A rivelarlo è uno studio francese condotto dall’Inserm, da Ap-Hp e dall’Università di Parigi, pubblicato su Clinical Nutrition.

La carenza di ferro è tra le mancanze di micronutrienti più comune in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi industrializzati. Quando si verifica nei neonati e nei bambini piccoli, c’è il sospetto che sia legata a effetti neurocognitivi dannosi a breve e lungo termine, come la riduzione dell’apprendimento e della memoria, o la compromissione neurosensoriale visiva o dell’udito.

Per i bambini con più di un anno, il fabbisogno giornaliero medio di ferro raccomandato è di 5 mg. Quando il livello ematico di ferritina (la proteina che lega il ferro, corrispondente alle riserve di ferro del corpo) è inferiore a 12 microgrammi per litro, un bambino piccolo viene considerato in stato di carenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*