In arrivo gioielli di schiuma d’oro e latte

27 novembre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_256729285Leggerissimi e soffici grazie a una schiuma mille volte più leggera dell’oro, sono in arrivo gioielli a 20 carati ottenuti da un’amalgama di oro e proteine del latte. Il nuovo materiale è  un “aerogel” composto da 98 parti di aria e solo due di materiale solido. A prima vista non si distingue dall’oro tradizionale, ma al tatto è soffice e malleabile. A crearlo, e descriverlo sulla rivista Advanced Materials, sono stati i ricercatori del Politecnico di Zurigo guidati da Raffaele Mezzenga. Oltre che per fabbricare gioielli a 20 carati, questo oro super leggero potrebbe trovare impiego in molti processi industriali, dai catalizzatori fino ai sensori di pressione.

La ricetta per creare questa schiuma d’oro è piuttosto semplice: la base sono proteine ricavate dal latte, riscaldate e mescolate con particelle di oro. Una volta amalgamate tra loro, le proteine si intrecciano a formare una struttura tridimensionale altamente porosa. Una delle maggiori difficoltà è stata quella di far asciugare questa sottile rete senza distruggerla e per farlo i ricercatori hanno usato al posto di aria calda, l’anidride carbonica. Il risultato finale è una leggerissima schiuma malleabile, che a occhio nudo ha tutte le caratteristiche dell’oro tradizionale. La struttura porosa lo rende leggerissimo dato che la stragrande maggioranza del volume è spazio vuoto, ma si tratta comunque di oro di buona qualità, a 20 carati, con un quinto di fibre del latte e 4 quinti di oro puro.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*