In arrivo maiali geneticamente modificati

11 dicembre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_79421698

Lo ‘zoo’ degli animali geneticamente  modificati con la nuova tecnica di ingegneria genetica denominata “Clustered regularly interspaced short palindromic repeats” (Crispr) che permette un ‘editing’ del genoma, si è arricchito di alcuni maiali resistenti ad una delle infezioni più devastanti per gli  allevamenti, la Sindrome respiratoria riproduttiva suina.

Gli autori dei maiali geneticamente modificati sono i ricercatori dell’università del Missouri che insieme all’azienda biotech britannica Genus, hanno pubblicato uno studio in proposito su Nature Biotechnology  e hanno in programma di  commercializzarli entro cinque anni. La tecnica sfrutta un vettore virale per poter fare un ‘copia  e incolla’ del Dna estremamente preciso, ed è stata usata ad  esempio per realizzare zanzare resistenti al vettore della  malaria, mentre un summit di scienziati mondiali ha chiesto una  moratoria per l’uso di questa tecnica sugli embrioni. Nel caso dei maiali è  stato eliminato un gene che produce una proteina necessaria al  virus per replicarsi. “Una volta esposti al virus – scrivono gli  autori – i maiali non sviluppano i sintomi e continuano a  crescere normalmente”. La malattia è una delle più onerose per gli allevamenti, e  provoca 1,5 miliardi di euro l’anno di danni in Europa.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*