In arrivo un mix vitamine e minerali contro invecchiamento neurocerebrale

6 giugno, 2016 nessun commento


Share

AlzheimerE’ stata ideata una miscela di vitamine e minerali che potrebbe aiutare a prevenire o addirittura a curare l’invecchiamento del cervello. Il composto ha già dimostrato effetti impressionanti su topi con una forma gravissima di declino cognitivo comparabile al morbo di Alzheimer.

La “ricetta” messa a punto da scienziati canadesi della McMaster University, a base di vitamine B, C e D, acido folico, tè verde e olio di fegato di merluzzo, nel giro di un paio d’anni sarà testata su soggetti con Alzheimer o altre malattie neurodegenerative. I sorprendenti risultati sui topi sono stati pubblicati dalla rivista Environmental and Molecular Mutagenisis.

Studio sui topi
I topi trattati col supplemento ”ringiovanente” hanno una grave condizione neurodegenerativa che fa loro perdere entro il primo anno di vita circa metà dei neuroni del loro cervello. Gli esperti hanno somministrato l’integratore alimentare – formulato presso l’ateneo canadese alcuni anni fa – quotidianamente per alcuni mesi e hanno visto risultati sorprendenti: la neurodegenerazione si è arrestata, i topi hanno recuperato funzioni cognitive, la vista e anche abilità motorie. ”I risultati sono impressionanti – afferma l’autrice del lavoro Jennifer Lemon – la nostra speranza è che questo integratore potrà un giorno contrastare alcune malattie veramente gravi e migliorare la qualità della vita”.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*