La carne italiana è tutta garantita grazie alla tracciabilità

28 ottobre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_124416958“Non è una novità che la carne rossa di allevamento sia un alimento rischioso per la salute. Posto quindi che nella dieta bisognerebbe limitare il più possibile la carne, c’è da dire che le carni biologiche presentano caratteristiche assolutamente tranquillizzanti per la salute umana”. Così il presidente dell’Associazione italiana per l’agricoltura biologica (Aiab), Vincenzo Vizioli.

“Innanzitutto le produzioni bio lasciano gli animali liberi di pascolare – prosegue Vizioli – Questo significa che, oltre a nutrirsi con una dieta sana ed equilibrata che non utilizza prodotti di sintesi, né ormoni, né conservanti, gli animali fanno abitualmente movimento. Questo li mette al riparo dall’accumulo di grassi dannosi e, anzi, li rende produttori di grasso buono, come gli Omega3. Inoltre – aggiunge Vizioli – conducendo una vita decisamente più sana, è molto difficile che contraggano malattie. Questo si traduce in un non utilizzo di antibiotici che, in ogni caso, nella produzione biologica non sono permessi se non in casi eccezionali”.

“La carne italiana – conclude Vizioli – è tutta garantita, perché prevede la tracciabilità di tutta la filiera, ma la carne bio lo è ancora di più perché, come tutte le produzioni biologiche, oltre ad essere sottoposta ai normali controlli previsti per tutti gli alimenti convenzionali, prevede gli ulteriori e severi controlli della certificazione biologica. Inoltre, essendo spesso commercializzata con il sistema della filiera corta, è sottoposta al vaglio continuo dei consumatori, sempre più attenti e informati”.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*