La chirurgia dell’obesità giova anche al cervello

14 gennaio, 2016 nessun commento


Share

shutterstock_131375909

Le persone obese che si sottopongono alla chirurgia bariatrica, oltre a perdere peso, sembrano riportare anche un calo della depressione. Questo è quanto suggerisce uno studio dell’Università della California, pubblicato sulla rivista Jama, nel quale si analizzano i dati relativi a 68 ricerche sul tema. Dallo studio emerge che le persone che si sottopongono a chirurgia bariatrica hanno un tasso di depressione del 19%, circa il doppio rispetto alla popolazione generale, inoltre un quarto di questi pazienti ha qualche sintomo di disturbi dell’umore.

La presenza di questi problemi però, sottolineano gli autori, non influisce sulla perdita di peso che si ha dopo l’operazione. Inoltre, dopo l’intervento cala notevolmente anche l’incidenza della depressione, in alcuni studi addirittura del 74%, insieme all’intensità dei sintomi. “Questo studio non è sufficiente a spiegare perché ci sia questa relazione – sottolineano gli autori – ma suggerisce che per alcuni pazienti fortemente obesi i problemi mentali possano essere trattati come parte di quello fisico e non considerati un fattore confondente o addirittura che precluda l’accesso all’intervento”.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*