La pubertà arriva prima se i ragazzi sono esposti a insetticidi

4 aprile, 2017 nessun commento


Share

Uno dei fattori che potrebbe anticipare lo sviluppo sessuale nei ragazzi potrebbe essere l’esposizione a insetticidi. A dimostrarlo è uno studio presentato all’ENDO 2017, il 99/mo Congresso della Endocrine Society, a Orlando, in Florida.

Lo studio
I ricercatori hanno concentrato l’attenzione su una classe di pesticidi già nota per interferire con il sistema ormonale, ovvero i piretroidi, che rappresentano la maggioranza di quelli utilizzati sia dentro che fuori casa per uccidere zanzare e altri insetti e anche spruzzati sulle colture alimentari. Oggi, in media, un ragazzo matura tra i 9 e 14 anni.

In uno studio su 463 ragazzi dai 9 ai 16 anni, il team della Zhejiang University di Hangzhou, in Cina, ha scoperto che un aumento del 10%, nelle urine, di acido 3-fenossibenzoico (3-PBA, indice di un’esposizione ai piretroidi), era associato con un aumento del 4% nei livelli di ormone luteinizzante (LH) e dell’ormonefollicolo-stimolante (FSH), che stimolano la produzione di testosterone.

Avere un maggiore livello nelle urine di 3-PBA inoltre era associato a una probabilità maggiore dal 73 al 110% di sviluppo precoce. I ricercatori hanno poi esposto topi maschi a piretroide con livelli simili a quelli presenti negli esseri umani, e hanno osservato anche in questo caso un inizio accelerato della pubertà. “Dato il crescente utilizzo di queste sostanze, dobbiamo valutare con prudenza le conseguenze per la salute dei bambini”, ha detto Jing Liu, che ha guidato la ricerca.

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*