La terapia con i cagnolini porta serenità ai pazienti con problemi psichici

20 marzo, 2017 nessun commento


Share

(Reuters) – La Pet Therapy aiuta i pazienti con disabilità intellettive e salute mentale a sviluppare abilità sociali e autonomia. In particolare, per i pazienti della struttura psichiatrica Benito Menni,  nascosta sui Pirenei in Spagna, l’amore per i cuccioli costituisce parte integrante della terapia contro la schizofrenia. Protagonisti della terapia sono due cuccioli di levriero di 8 mesi, Atila e Argi, che aiutano i pazienti a stabilire contatti sociali e ad essere autonomi. I cani, nutriti e accuditi dai pazienti, si adattano ad ogni esigenza dei malati con i quali vivono quotidianamente.

La struttura, che ha sede in una città vicino al confine con la Francia, utilizza i cani per aiutare i pazienti. Accompagnate da panorami su montagne nebbiose e verdi, le sessioni di pet-therapy con i cuccioli di otto mesi di vita hanno un effetto calmante che serve come valvola di sfogo emotivo per i pazienti che lottano per connettersi con gli altri. I cani fanno presto ad adattarsi alle condizioni del paziente giocando con i più attivi e rimanendo tranquilli con i pazienti meno mobili. Anche per i pazienti affetti da demenza grave rappresentano un valido aiuto a combattere l’isolamento e la depressione stimolando il senso del tatto.

Nel tentativo di promuovere buone abitudini come l’autocontrollo e l’igiene personale, i pazienti spazzolano e nutrono i loro compagni pelosi portandoli tutti i giorni a passeggio al villaggio vicino dove i cani fungono da “rompighiaccio” e facilitano la conversazione con la gente del posto. I residenti del centro che lottano per esprimersi a causa di una serie di disabilità  cognitive e comportamentali danno voce ai loro sentimenti per i cani utilizzando parole come “calma”, “compagnia” e “affetto”. A differenza di altri centri, Atila e Argi vivono con i pazienti e sono curati da loro. “I pazienti sono responsabile dei cani 24 ore al giorno – afferma la capo infermiera del Benito Menni Uxua Lazkanotegi – I cani sono parte del centro”.

di Amanda Calvo
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Nutri e Previeni)

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*