La tosse “preoccupa” gli italiani

15 gennaio, 2016 nessun commento


Share

shutterstock_137335274La tosse, un sintomo davvero fastidioso che colpisce almeno due volte l’anno metà degli italiani, è stata argomento di discussione in occasione dell’apertura della diciannovesima edizione del Congresso Nazionale sulle Malattie Respiratorie ‘Asma Bronchiale e BPCO: nuovi obiettivi, nuovi rimedi, nuove strategie’, in corso a Verona.

Il fatto allarmante è che, se nel 50% degli italiani colpiti la tosse costituisce un episodio biannuale, in un quinto dei casi gli episodi si ripetono dalle 3 alle 5 volte l’anno. In genere dura meno di 10 giorni, ma nel 30% dei casi può durare anche più di un mese, portando con sé anche la preoccupazione che possa trattarsi di ‘qualcosa di grave’.

Persistente e fastidiosa, la tosse diminuisce l’appetito e disturba il sonno. Quando sopraggiunge, un terzo degli intervistati si rivolge al medico nei primi 3 giorni: la maggioranza sceglie di ‘curarsi’ con rimedi domestici, mentre solo uno su cinque si rivolge dal farmacista. Dopo una settimana di tosse persistente, metà del campione interpellato inizia a preoccuparsi e riferisce di preoccuparsi “moltissimo” se la tosse dura più di due settimane.

In questo caso, “il 61% degli italiani pensa che questa sia la spia di una diversa malattia”, spiega Roberto Dal Negro, referente scientifico del Centro nazionale studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria con sede a Verona. “La paura è che nasconda un male incurabile”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*