Le persone “pesanti” aumentano, ma pochi si mettono a dieta

8 marzo, 2017 nessun commento


Share

Come ormai tutti dovrebbero sapere il sovrappeso e l’obesità sono in continuo aumento in tutto il mondo, e lo stesso vale per le complicazioni che ne conseguono. Tuttavia, pare che siano sempre meno le persone con eccesso di peso che decidono di mettersi a dieta. E’ quanto rivela uno studio condotto dal ricercatore Jian Zhang, della Georgia Southern University a Statesboro, secondo cui la causa di questo calo di motivazione a perdere peso potrebbe in parte essere dovuto al fatto che attualmente vi è una maggiore accettazione culturale del sovrappeso. Inoltre, sicuramente incide il fatto che tanti individui sono ormai sovrappeso da troppo tempo e hanno troppe diete fallite alle spalle, per cui hanno perso la motivazione a intraprenderne di nuove.

Lo studio
Gli esperti hanno coinvolto 27.350 adulti tra i 20 e i 59 anni. Hanno confrontato per tre periodi di tempo (1988-1994, 1999-2004, 2009-2014) le percentuali di adulti sovrappeso o obesi che tentavano di dimagrire. La presenza di persone sovrappeso e obese è aumentata lungo i tre periodi di tempo considerati, passando dal 53 al 66%. Invece nello stesso periodo la quota del campione che tentava di dimagrire è diminuita, passando dal 56% degli individui nel periodo 1988-1994 al 49% nel periodo 2009-2014.

La scarsa motivazione a perdere peso potrebbe anche essere dovuta a una più diffusa percezione errata del proprio peso e anche alla diminuita tendenza da parte dei medici di base ad affrontare la questione sovrappeso nel corso degli incontri con i pazienti.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*