Malattie sessualmente trasmesse: più di 1 milione al giorno

21 dicembre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_264091799Secondo le ultime stime, pubblicate sulla rivista Plos One, sarebbero oltre un milione le malattie a trasmissione sessuale che si contraggono ogni giorno nel mondo. Lo rivela un’indagine coordinata da Lori Newman dell’Harvard medical school, che stima un numero totale di 357 milioni di nuove infezioni l’anno tra clamidia, gonorrea, sifilide e tricomoniasi. Unite ai recenti dati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sulle infezioni da herpes e papilloma virus umano (Hpv) si arriva così alla cifra di un milione di infezioni a trasmissione sessuale.

Una buona parte di questi casi si verifica tra adolescenti e giovani che non sanno spesso di essere stati contagiati e possono subire nel tempo danni alla loro salute sessuale e riproduttiva. Se non curate, infatti, clamidia e gonorrea ad esempio portano a infiammazioni pelviche che possono danneggiare gli organi riproduttivi nelle donne e causare infertilità e gravidanze extrauterine. Molte malattie a trasmissione sessuale possono inoltre essere trasmesse dalla madre al figlio durante la gravidanza e il parto. La sifilide in gravidanza causa ogni anno la morte di circa 305mila feti e neonati e aumenta il rischio di parto prematuro o malattie congenite per 215mila bambini.

Le infezioni da hpv sono invece responsabili di 500mila casi di cancro al collo dell’utero e di 250mila morti causate da questo tumore ogni anno. A questo c’è da aggiungere lo sviluppo di resistenze ai farmaci e antibiotici, in particolare nel caso di alcuni ceppi di gonorrea. È dunque fondamentale, rileva l’Oms, promuovere l’uso del preservativo e l’educazione sessuale negli adolescenti, aumentare l’accesso a test e terapie, prevedendo anche il test per la sifilide a tutte le donne incinta.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*