Menopausa: poche le donne sottoposte a screening per depressione da parte dei ginecologi

28 Gennaio, 2020 nessun commento


Condividi:

(Reuters Health) – Nonostante circa il 40% delle donne soffra di depressione durante la menopausa, più di un terzo dei ginecologi non sottoporrebbe le sue assistite ai dovuti screening. È quanto rileva un’indagine pubblicata su Menopause, secondo la quale mentre la maggior parte dei ginecologi dichiara di poter riconoscere la depressione nel periodo che precede la menopausa, quasi la metà non si sente sicuro delle sue capacità nel trattare le pazienti. La ricerca è stata guidata da Greta Raglan, dell’Università del Michigan (USA).

Per valutare quanti ginecologi stavano sottoponendo a screening per la depressione le loro pazienti in menopausa, Raglam e il suo team hanno incluso nello studio i ginecologi del Collaborative Ambulatory Research Network (CARN), che si sono volontariamente offerti di partecipare all’indagine.

La maggior parte dei 197 medici intervistati, il 65,9%, ha dichiarato di aver sottoposto a screening per la depressione le pazienti in menopausa, ma il 34,1% ha dichiarato di non averlo fatto. Le dottoresse, inoltre, erano più propense dei dottori a sottoporre a screening le paziente: il 72,4% contro il 55,4%. E anche i medici che erano stati formati nel trattamento della depressione avevano maggiore probabilità di sottoporre le donne a screening: l’80,7% contro il 59,2%. Infine, poco più della metà dei medici intervistati, il 55,8%, ha dichiarato di sentirsi fiducioso della propria capacità di curare la depressione nelle donne in menopausa. Le evidenze suggeriscono che i ginecologi hanno bisogno di maggiore formazione su diagnosi e trattamento della depressione, come affermato da Raglan.

Il risultato della ricerca non ha sorpreso Katherine Scruggs, del Magee-Womens Hospital di Pittsburgh, che non era coinvolta nello studio e che secondo la quale, con la carenza di fornitura di servizi di salute mentale, sarebbe bene che i ginecologi si preparassero di più nella diagnosi e nel trattamento della depressione delle donne in menopausa. Mentre Elissa Gretz Friedman, del Menopause Center al Mount Sinai di New York, spiega che in effetti “i ginecologi sono spesso i primi, se non addirittura gli unici, medici che le donne che stanno entrando in menopausa vedono”.

Fonte: Menopause
Linda Carroll
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Nutri&Previeni)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*