Mente in-forma

8 settembre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_230876509La mente e ​il ​corpo si “muovono” insieme senza scissione. Ogni attività ​che svolgiamo durante la giornata è collegata al ​nostro ​cerve​llo​. ​In sole 24 ore la metà dei nostri pensieri si tramuta in azioni più o meno impegnative e a ritmi spesso incalzanti. E le donne in questo sono esemplari multitasking. Ma quanto influisce il regime alimentare sulle prestazioni intellettive? Se ne discuterà al convegno “Donne, cibo e cervello: la mente a tavola” che si terrà martedì​ ​15 settembre all’Expo di Milano, presso “Spazio Me and We – Women for Expo”. L’evento​ è​ promosso dal presidente della Fondazione Atena onlus (che dal 2001 finanzia borse di studio e progetti finalizzati alla ricerca nel campo delle Neuroscienze) Giulio Maira, professore di Neurochirurgia presso l’Humanitas di Milano e il Campus Bio Medico di Roma, e dalla presidente del Comitato Atena Donna Carla Vittoria Maira.​ Pertanto, l’associazione Atena Donna​ celebrerà​, il prossimo 22 aprile​ ​(data di nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini)​,​​ ​la prima Giornata Nazionale per la Salute della Donna.

​Pare esistano cibi che aiut​ano la mente a rimanere in ​”​forma​”​. Tra i dieci migliori cibi​ ci sono pane, pasta, zucchero, miele, marmellata, carne bianca, pesce azzurro, olio extravergine d’oliva, latte, e frutta (fresca e secca). ​E poi ​​per ogni età una dieta ad hoc. ​Pietro Migliaccio, medico nutrizionista, specialista in Gastroenterologia e presidente della Societ​à​ Italiana di Scienza dell’Alimentazione, ​ha stilato ​una “lista della spesa” con i cibi che influiscono sulle capacità cognitive. Il Prof. Magliaccio afferma che per le donne, soprattutto, “sono fondamentali i carboidrati semplici e gli zuccheri semplici. Tra questi: pane, pasta, zucchero, miele, marmellata, carne bianca, pesce azzurro perch​é ​ricco di Omega 3, olio extravergine d’oliva, frutta (fresca e secca) e il latte. Quest’ultimo alimento​, ​ricco di triptofano, concilia il sonno e d​à​ serenit​à. Ma in generale nell’et​à​ evolutiva della donna non devono mai mancare latte, yogurt, carne, pesce, uova, formaggi, cereali (pane e pasta) pomodori, peperoni e ortaggi a foglia verde, agrumi, kiwi, fragole, olio extravergine di oliva​”. E poi aggiunge che “latte, yogurt, carne bianca, pesce (salmone, tonno, sgombro), verdura cruda o cotta, olio extravergine di oliva, cereali, frutta fresca, frutta secca sono gli alimenti per le donne in menopausa​​. In questa fase della vita della donna, infatti, l’alimentazione dovr​à contenere proteine, vitamine e minerali per prevenire l’osteoporosi”. ​

Silvia Brugnara

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*