Natale e regali: ecco 3 regole per scegliere quello giusto

20 dicembre, 2017 nessun commento


Share

Il Natale è ormai alle porte e rimane poco tempo per gli ultimi acquisti. Molti sono ancora indecisi sui regali da fare. Ma c’è ancora tempo per scegliere il regalo giusto seguendo tre regole base per non sbagliare: le sorprese non sono sempre gradite, è più apprezzato un regalo presente nella lista dei desideri (ad esempio si può andare a sbirciare la ‘wish list’ di Amazon) del destinatario, piuttosto che una sorpresa; chi riceve un regalo non apprezza il costo ma l’utilità, la praticità dell’oggetto; meglio fare regali esperienziali come un biglietto per il museo per una mostra o un abbonamento per il teatro, o ancora una cena fuori, piuttosto che regalare oggetti spesso inutili destinati a prendere polvere in qualche anfratto di casa. Rese note sul magazine statunitense Psychology Today, sono alcune delle regole semplici da seguire per portare sotto l’albero regali che saranno apprezzati da chi li riceve.

Prima regola: non fidarsi della magia della sorpresa, secondo uno studio sul Journal of Experimental Social Psychology le sorprese non sono apprezzate dalla gran parte delle persone che ricevono doni; quindi meglio rendersi la vita facile e scegliere il regalo nella lista dei desideri del destinatario.

Il costo non significa nulla per chi riceve il dono: i regali costosi non sono i più apprezzati, tutt’altro. Il destinatario del regalo non dà affatto peso al cartellino del prezzo, spiega Neel Burton dell’Università di Oxford, ci sono regali a costo zero (ad esempio una ricetta ‘segreta’ e l’invito di provare a realizzarla insieme in cucina, per gli amanti del genere), molto più apprezzati di un regalo costoso. Del regalo, inoltre, a parità di costo, si apprezza la praticità, l’utilità dell’oggetto, specie se il destinatario ha fatto chiaramente intendere di averne bisogno.

Infine, poiché il tempo per fare i regali ormai stringe, ecco la terza ed ultima importantissima regola: la scelta migliore è di non regalare oggetti ma esperienze, quindi biglietti per concerti o per spettacoli teatrali, un invito a cena fuori, un week end romantico in qualche luogo magico. Questi regali, sebbene al momento di scartare potrebbero sembrare meno allettanti, hanno di certo più successo sul lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*