Oms: 80% degli adolescenti e 25% degli adulti, non fanno abbastanza attività fisica

6 marzo, 2017 nessun commento


Share

La sedentarietà assoluta, un fenomeno pericoloso che va di pari passo con l’obesità, è uno dei principali fattori di rischio per le malattie croniche mortali; una cattiva abitudine che è piuttosto diffusa nel mondo occidentale. Si stima infatti, che 1 adulto su 4 non faccia abbastanza attività fisica e tra gli adolescenti la sedentarietà arriva a superare l’80%. Lo rileva sul proprio sito l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), i cui Stati membri hanno deciso di ridurre del 10% l’inattività fisica entro il 2025.

Le attività giuste per ogni età
Le attività ad intensità moderata, come camminare, andare in bicicletta o fare sport, fanno bene a tutte le età: migliorano la forma muscolare e cardiorespiratoria, la salute delle ossa, si riduce il rischio di ipertensione, ictus, diabete, cancro, cadute e fratture. Ma quali sono i livelli di attività fisica giusti?

– Bambini e adolescenti: tra i 5 e i 17 anni l’Oms raccomanda almeno 60 minuti di attività fisica moderata-intensa giornaliera, se di più anche meglio, e almeno 3 volte a settimana attività che rinforzino muscoli e ossa. In generale le ragazze tra gli 11 e 17 anni sono meno attive (84%) dei ragazzi (78%).

– Adulti: tra i 18 e 64 anni bisognerebbe fare almeno 2,5 ore settimanali di attività fisica moderata-intensa, o almeno 75 minuti di attività intensa. Per avere ulteriori benefici di salute, servirebbero 300 minuti settimanali di attività moderata-intensa, e 2 ore o più a settimana di attività di rinforzamento muscolare. Nei paesi ricchi il 26% degli uomini e il 35% delle donne non è abbastanza attivo fisicamente, contro il 12% degli uomini e il 24% delle donne nei paesi poveri.

– Anziani: dai 65 anni in su la raccomandazione è la stessa degli adulti. Mentre chi ha poca mobilità dovrebbe fare attività fisica per rinforzare l’equilibrio e prevenire le cadute per 3 o più giorni a settimana.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*