Over 65: per invecchiare bene importante la prima colazione

16 gennaio, 2017 nessun commento


Share

Secondo Silvia Migliaccio, nutrizionista e docente dell’Università Foro Italico di Roma, per gli over 65 il segreto per non invecchiare è una buona prima colazione. Lo ha affermato in occasione della ricerca ‘Un ritratto dei nuovi senior: generazioni a confronto’ (Osservatorio Senior 2016). Ben vengano quindi, sulla tavola la mattina, latte, yogurt, spremute o frullati di frutta fresca per reidratare l’organismo dopo il digiuno notturno e poi biscotti, pane e fette biscottate perché i carboidrati devono costituire circa il 70% dell’apporto energetico.

L’esperta consiglia
Tre i menu consigliati dall’esperta, dal nonno a tempo pieno, al pensionato sportivo a quello più casalingo.
Per il senior che svolge un’intensa attività sportiva il menu potrà prevedere 200g latte intero o uno yogurt anche alla frutta, da 125g; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; 40g di pane o 4 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata o miele o di crema di nocciole; una mela o una pera. Di tanto in tanto il pane con la marmellata può essere sostituito da un plum-cake, per un totale di circa 400 calorie.

Per il nonno a tempo pieno o comunque sempre in movimento tra interessi e passioni
, la colazione tipo è composta da 150g di latte intero o yogurt anche alla frutta da 125g; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; due biscotti secchi o 20g di cereali da prima colazione; una mela o una pera, per un totale di circa 250 calorie.

Per il senior casalingo e sedentario, infine, l’esperta consiglia 150g di latte parzialmente scremato o uno yogurt anche alla frutta da 125g (con latte parzialmente scremato); orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; una fetta biscottata con un cucchiaino di marmellata o di miele o di crema di nocciole; un kiwi o un mandarino, per un totale di circa 200 calorie circa.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*