Pediatria: maggior consumo di farmaci nei bambini da 0 a 2 anni

Condividi:

bimbo medicinaNell’ambito pediatrico, il maggior consumo di farmaci si ha tra i bambini nella fascia d’età compresa tra 0 e 2 anni, come emerge dal Rapporto OsMed 2015 dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) relativo all’uso dei farmaci in Italia, che riporta il dato di 82,2 dosi giornaliere ogni mille abitanti, proprio in questo gruppo. Seguono poi gli adolescenti tra i 14 e 17 anni, con 75,8 dosi giornaliere ogni mille abitanti, i bambini tra i 3 e 5 anni (71,1), i preadolescenti della fascia 11-13 anni (60,9), e i bambini in età scolare 6-10 anni (54,2). In particolare è stato osservato un maggiore utilizzo nei maschi rispetto alle femmine.

I più utilizzati
Per l’analisi dell’utilizzo dei farmaci in età pediatrica (sotto i 18 anni) sono stati utilizzati i dati provenienti da 40 ASL e 8 Regioni, distribuite tra Nord, Centro e Sud Italia. I farmaci più utilizzati sono quelli per l’apparato respiratorio (35,6%) e gastrointestinale (25,5%). Nella lista dei primi 30 principi attivi per consumo infatti, quasi la metà appartengono alla categoria dell’apparato respiratorio (13 principi attivi). Seguono poi per numerosità i farmaci appartenenti alla categoria degli antimicrobici (6 principi attivi).

Articoli correlati

Lascia un commento

*