Per un’ora di corsa al giorno, 7 ore di vita in più

14 aprile, 2017 nessun commento


Share

Il rapporto è di uno a sette: un’ora di corsa al giorno ci regala 7 ore di vita in più. Quindi, facendo un rapido calcolo, con due ore di corsa a settimana per 40 anni guadagneremmo circa tre anni. Certo non sono proprio numeri da capogiro, ma ad un regalo guadagnato con neanche troppo sforzo non si può certo dire di no. A porre l’accento sull’importanza dell’esercizio fisico è uno studio guidato dalla Iowa State University, pubblicato su Progress in Cardiovascular Disease.

La ricerca
Gli studiosi si sono rifatti a una ricerca precedente, svolta tre anni fa, che ha preso in esame oltre 55mila adulti seguiti per 15 anni, analizzando una grande mole di dati di test medici e di fitness condotti presso il Cooper Institute di Dallas e giungendo alla conclusione che appena cinque minuti di corsa al giorno bastano per aumentare l’aspettativa di vita.

Col nuovo studio è stato possibile quantificare, aggiungendo anche i risultati di altre ricerche recenti, che un corridore tipico spenderebbe meno di sei mesi effettivamente in attività nel corso di quasi 40 anni, ma ciò potrebbe far prevedere un aumento della speranza di vita di 3,2 anni, con un guadagno netto di circa 2,8 anni. In termini concreti, un’ora di corsa allunga statisticamente l’aspettativa di vita di sette ore, anche se come spiega l’autore principale della ricerca, Duck-chul Lee, al New York Times “queste aggiunte non sono infinite”

In altri termini, correre non ci rende certo immortali. Nel complesso, la revisione ha rafforzato i risultati precedenti, con i dati che hanno indicato che correre, a qualunque passo, riduce il rischio di morte prematura del 40%, anche tenendo conto di problemi come obesità e ipertensione e di consumo di alcol e fumo. Anche altre attività come camminare o andare in bici danno benefici, ma minori. Il rischio di morte prematura su riduce del 12%.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*