Perdere peso: il metodo ‘tutto e subito’ non funziona nel lungo termine

29 Agosto, 2017 nessun commento


Condividi:

In questi giorni di rientro dalle vacanze, in cui gli strappi alle regole sono stati forse più numerosi, molti pensano che a settembre cominceranno una dieta. Ma attenzione, perché l’approccio ‘tutto e subito’ nelle diete, con perdite vertiginose di chili nei primi giorni e in generale fluttuazioni pericolose del peso, non funziona sul lungo termine. Meglio andare piano e dimagrire con regolarità, per vedere risultati duraturi. E’ quanto emerge da una ricerca della Drexel University, pubblicata sulla rivista Obesity.

Gli studiosi hanno preso in esame 183 persone, sovrappeso o obese, arruolate in un programma di dimagrimento della durata di un anno. I partecipanti sono stati monitorati nell’alimentazione, nel controllo delle calorie, nell’attività fisica e hanno preso parte a trattamenti di gruppo settimanali. I risultati hanno mostrato che una maggiore variabilità del peso nelle prime 6-12 settimane di trattamento faceva  prevedere un controllo di peso a lungo termine inferiore, a un anno o due dal programma di dimagrimento.

Ad esempio, chi aveva perso due chili in una settimana, ne ha riacquistato uno in quella successiva e poi in quella dopo ha riperso mezzo chilo, aveva la tendenza a controllare peggio il peso rispetto a chi ha perso stabilmente mezzo chilo ogni settimana per tre settimane.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*