Più si mangia frutta con antiossidanti e meno si rischia disfunzione erettile

14 gennaio, 2016 nessun commento


Share

shutterstock_67536265

Vi sono prove che il consumo di qualche porzione a settimana di ciliegie, mirtilli, ribes e altra frutta ricca di antiossidanti del tipo delle antocianine, possa ridurre il rischio di disfunzione erettile e tale riduzione appare comparabile a quella che si acquista camminando a passo veloce per 5 ore a settimana. E’ quanto emerge da un grosso studio di popolazione che ha coinvolto per parecchi anni oltre 50 mila uomini e che è stato condotto presso la University of East Anglia (UEA) e la Harvard University di Boston. La ricerca è stata pubblicata sull’ American Journal of Clinical Nutrition.

La disfunzione erettile, spesso una spia precoce di un problema cardiovascolare, è un disturbo comune negli uomini di mezza età. Precedenti studi hanno dimostrato che lo sport fa bene contro questa problematica maschile. Gli esperti hanno intervistato il campione facendo domande sulla loro alimentazione abituale e sugli stili di vita; hanno raccolto una vasta mole di dati e riscontrato un chiaro legame tra consumo di frutta ricca di antiossidanti, come i frutti di bosco o gli agrumi, e una riduzione del rischio di disfunzione erettile, specie per i maschi più giovani. La riduzione del rischio è pari a quella che si ottiene camminando a passo spedito per circa cinque ore a settimana.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*