Postmenopausa: l’ansia moltiplica per 5 volte tutti i problemi

27 gennaio, 2017 nessun commento


Share

L’ansia che spesso colpisce le donne durante e dopo la menopausa ne influenza negativamente la qualità di vita danneggiando il fisico e la mente. E’ quanto dimostra uno studio pubblicato su Menopause, rivista della North American Menopause Society (NAMS) che ha preso in esame 3.503 donne in postmenopausa rilevando una prevalenza di gravi sintomi fisici cinque volte superiore nelle donne che presentavano ansia, rispetto a coloro che non avevano questo disturbo.

L’esperto spiega
Il motivo esatto di questa associazione è ancora oggetto di ricerca, anche se l’ansia è stata correlata ad un aumento dei livelli di noradrenalina e serotonina, che, a sua volta, può influire sulla termoregolazione e aumentare la frequenza di vampate di calore. E’ stata inoltre confermata un’associazione tra l’ansia e la presenza di sintomi urogenitali gravi. Lo studio multicentrico, “documenta l’importanza di effettuare nelle pazienti screening per individuare chi soffre di ansia”, afferma Joann Pinkerton, direttore esecutivo della NAMS. “Chi ne soffre in modo significativo, infatti – aggiunge – dovrebbe discutere la terapia più adatta con il proprio medico”. Poiché molto comune il problema viene, infatti, spesso sottovalutato, ma possibili soluzioni per migliorarlo esistono. “Possono includere – conclude l’esperto – tecniche di rilassamento, esercizio fisico, riduzione di caffeina, ma anche terapie ormonali”.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*