Probiotici: utili nella prevenzione dell’osteoporosi

29 aprile, 2016 nessun commento


Share

osteoporosiSecondo quanto emerge da uno studio della Emory University School of Medicine e della Georgia State University, pubblicato su Journal of Clinical Investigation, i probiotici potrebbero essere un valido aiuto per contrastare l’osteoporosi che colpisce in massima parte le donne in post-menopausa.

Studio sui topi
Lo studio è stato condotto su topi femmine, che sono andate incontro alla rimozione delle ovaie, che produce gli stessi cambiamenti ormonali della menopausa nelle donne. Gli animali sono stati trattati due volte a settimana con il Lactobacillus rhamnosus GG (LGG), un batterio che si trova anche in alcuni yogurt. Dopo un mese dalla rimozione delle ovaie, i topi che non sono stati trattati con i probiotici avevano perso metà della loro densità ossea, che invece è rimasta la stessa in coloro che li avevano ricevuti. Gli studiosi hanno identificato, sempre nel modello animale, il meccanismo che coinvolge l’intestino e le cellule immunitarie nello sviluppo dell’osteoporosi e l’aiuto specifico offerto dai probiotici: la perdita di estrogeni aumenta la permeabilità intestinale, cosa che permette ai batteri di attivare le cellule immunitarie che si trovano in quest’organo. A loro volta, le cellule immunitarie rilasciano segnali che vanno a ‘minare’ le ossa . Con i probiotici la permeabilità dell’intestino si restringe e si attenuano i segnali infiammatori che guidano le cellule immunitarie a indebolire proprio le ossa.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*