Protezione della pelle: anche se ci regalano creme solari, le usiamo poco e male

17 maggio, 2017 nessun commento


Share

(Reuters Health) – Anche se vengono offerte creme solari in omaggio, le persone sono ancora restie a seguire una corretta protezione dari raggi nocivi. Lo ha recentemente dimostrato un esperimento condotto da alcuni ricercatori USA in occasione della Fiera del Minnesota,  un evento che solitamente richiama oltre 1,7 milioni di partecipanti. I ricercatori hanno installato dispenser  gratuiti di creme solari presso dieci punti di informazioni. A prendere la crema omaggio sono state circa 17.000 persone. Fra queste i ricercatori hanno scelto un campione di 2.187 soggetti, riscontrando che il solo 33% applicava la crema a tutte le zone della pelle esposte al sole. “Purtroppo, per tanti la protezione solare non è una priorità”, ha affermato l’autrice principale dello studio Ingrid Polcari, dell’Università del Minnesota di Minneapolis. “Tutta la pelle esposta dovrebbe essere protetta dal sole, con vestiti o creme solari”. Circa la metà di coloro che non ha usato una quantità sufficiente di crema ha coperto la parte superiore delle braccia e il 42% ha applicato il prodotto sul viso, Pochissimi hanno spalmato il prodotto sul petto o sulle gambe Tra coloro che hanno usato almeno un po’ di crema, il 38% non disponeva di ulteriori protezioni come un cappello, degli occhiali da sole o indumenti a maniche lunghe. Le donne si sono comportate meglio degli uomini, rappresentando il 57% dei fruitori delle creme solari gratuite.

I commenti e i consigli degli esperti
“Molte persone credono che le creme solari siano solo per la spiaggia e non servono nella vita quotidiana”, osserva Elizabeth Martin, presidente di Pure Dermatology and Aesthetics a Hoover, in Alabama.”Inoltre, tanti ritengono erroneamente che non hanno bisogno della crema nelle giornate nuvolose; in realtà, anche in questo caso, fino all’80% dei raggi UV dannosi possono raggiungere la pelle”. Secondo l’American Academy of Dermatology, tanti soggetti necessitano almeno 29 ml di crema – l’equivalente di un bicchierino da shot – per coprire tutte le parti del corpo esposte. Il prodotto dovrebbe offrire una protezione ad ampio spettro (UVA e UVB) e avere un fattore di protezione solare (SPF) almeno pari a 30.  La crema dovrebbe essere applicata almeno 15 minuti prima di uscire e riapplicata ogni due ore dopo aver fatto il bagno o sudato, anche se il prodotto è etichettata come “resistente all’acqua”.

Fonte: Journal of the American Academy of Dermatology 2017

Lisa Rapaport

(Versione Italiana per Nutri&Previeni)

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*