Pulire le superfici con l’acqua ossigenata può inquinare l’aria di casa

Condividi:

PLa pulizia delle superfici con disinfettanti a base di perossido di idrogeno, cioè acqua ossigenata, può potenzialmente inquinare l’aria e rappresentare un rischio per la salute. A dirlo è una ricerca condotta dall’Università del Saskatchewan, pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Science & Technology.    Il gruppo di studio sottolinea come la pandemia di Covid-19 abbia portato a un aumento della domanda di tutti i tipi di prodotti per la casa, comprese le alternative alla candeggina che contengono perossido di idrogeno.

Lo studio ha scoperto che la pulizia di un pavimento con un disinfettante a base di acqua ossigenata ha aumentato il livello di perossido di idrogeno nell’aria a oltre 600 parti per miliardo, circa il 60% del livello massimo consentito per l’esposizione per otto ore e 600 volte il livello che si trova naturalmente nell’aria.    I ricercatori suggeriscono di prendere in considerazione l’uso di acqua e sapone per le pulizie, di aprire una finestra, o di usare sistemi di ventilazione della stanza. “La scarsa qualità dell’aria interna è associata a problemi respiratori come l’asma”, spiega Tara Kahan, ricercatrice che ha condotto lo studio.

Articoli correlati

Lascia un commento

*