Reflusso gastroesofageo e sonnolenza, quando la malattia è donna

16 novembre, 2018 nessun commento


Share

(Reuters Health) – Le donne con reflusso gastroesofageo notturno sono soggette ad un maggior rischio di sonnolenza diurna e, se a questo si aggiunge il russamento, il loro rischio diventa ancora più alto. E’ quanto emerge da uno studio svedese pubblicato da Sleep Medicine. La sonnolenza diurna colpisce più frequentemente le donne rispetto agli uomini, con una vasta gamma di effetti negativi.

Lo studio
Per comprendere meglio l’interazione fra reflusso gastroesofageo notturno e russamento, Shadi Amid Haegg e colleghi, dell’Università di Uppsala, hanno analizzato i dati di 4.882 partecipanti allo studio She, Sleep and Health in Women, un sondaggio su donne scelte a caso che vivevano a Uppsala nel 2000 e nel 2010.

Nel 2000, il 20,5% riferiva solo di russare, il 7,7% aveva solo reflusso gastroesofageo notturno e il 4,7% aveva sia russamento sia reflusso. Il 14% riferiva sonnolenza diurna e l’11% dichiarava di essersi addormentato involontariamente.

Le donne che hanno riportato sia reflusso gastroesofageo notturno sia russamento al basale e al follow-up hanno mostrato un rapporto di probabilità aggiustato di 4,2 per sonnolenza diurna e 3,1 per addormentamento involontario, entrambi considerati significativi. Queste donne mostravano anche il rischio più alto rischio di sonnolenza diurna di nuova insorgenza (aOR, 4,2).

Fonte: Sleep Med 2018
Anne Harding
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Nutri&Previeni)

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*