Salute cuore: rischio più alto per lavoratori forze dell’ordine

8 marzo, 2016 nessun commento


Share

cuoreDal punto di vista dei fattori di rischio per il cuore, chi ha più di 45 anni e fa il poliziotto o il venditore, sembra avere un maggio rischio, almeno rispetto al manager o all’autotrasportatore. Lo afferma uno studio del Center for disease control and prevention (Cdc) americano presentato ad un meeting della American Heart Association, che ha valutato la presenza di sette di questi fattori in lavoratori di diversi settori.

Lo studio
I dati esaminati riguardano l’Indice di massa corporea (Imc), attività fisica, pressione, glicemia, fumo, dieta e livello di colesterolo, e la ricerca ha riguardato circa 5.600 lavoratori, tutti sopra i 45 anni, sia uomini che donne, a cui veniva assegnato un punteggio relativo a ogni singolo fattore. Il 41% del campione, spiegano gli autori, non ha raggiunto la sufficienza, mentre tra le categorie professionali i manager e i liberi professionisti si sono mostrati quelli con pressione arteriosa e Imc più vicini a quello ideale, con la minore propensione al fumo e con il maggior tasso di non fumatori. Al contrario i peggiori in classifica sono poliziotti, pompieri e in generale gli operatori delle forze dell’ordine, di cui il 90% è obeso o sovrappeso, il 77% ha il colesterolo alto e il 35% l’ipertensione.

Bassi anche i voti per i venditori, che nel 68% dei casi hanno abitudini alimentari sbagliate e, di conseguenza, hanno il colesterolo alto (69%). Dal punto di vista della dieta i peggiori sono, non a caso, camerieri e lavoratori nel settore della ristorazione, con il 79% che ha una alimentazione sbagliata. “Le condizioni di lavoro, come i turni lunghi o irregolari, possono spiegare le differenze che abbiamo trovato – spiega Leslie McDonald, uno degli autori -. Servono screening e interventi mirati a seconda della professione, che tengano conto delle pressioni e degli orari”.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*