Si torna a scuola: attenzione all’alimentazione !

11 settembre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_306493211“E’ a tavola che si sconfigge lo stress da rientro dalle vacanze estive che colpisce circa uno studente su due”. Lo afferma con enfasi il nutrizionista Pietro Migliaccio, presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione che, prima di tutto, consiglia di consumare pasti a base di pollo o pesce, accompagnati da verdura cruda o cotta, frutta e pane.

”Il pollo, in particolare è l’alimento ‘antistress’ per eccellenza – spiega il nutrizionista – fornisce proteine di alto valore biologico ed è ricco dell’amminoacido triptofano che è il precursore della serotonina, l’ormone della serenità”.

“La ripresa delle scuole, in particolare, è difficile per i ragazzi perché il loro periodo di pausa è molto più lungo rispetto a quello degli adulti; un tempo sufficiente per prendere nuove abitudini e rendere più stressante il ritorno tra i banchi di scuola”.

“Non stupisce, dunque, che in questo periodo 1 ragazzo su 5 avverta disturbi del sonno, il 17% degli scolari abbia maggiori conflitti in famiglia e il 15% modifichi le proprie abitudini alimentari, mangiando di più o di meno”.

“L’importante – consiglia il nutrizionista – “è quindi seguire un’alimentazione bilanciata che aiuti a riacquistare l’equilibrio psicofisico”. ”Ben vengano i cibi leggeri, purché contengano tutti i nutrienti necessari per vincere lo stress” – spiega Migliaccio – “scegliamo carni bianche, preferibilmente pollo, pesce, verdura cruda o cotta, frutta fresca e secca; utilizziamo come condimento l’olio extravergine di oliva e per gratificare il palato ci si può concedere un gelato, anche alle creme”.

“E’, invece, meglio limitare gli alimenti che appesantiscono l’organismo, causando un affaticamento psicofisico, come fritture, insaccati e dolci farciti, ma anche panna, besciamella, burro e lardo.

“Attenzione anche a caffè, tè e bevande contenenti caffeina, soprattutto nelle ore pomeridiane o serali” – conclude Migliaccio.

Tag:, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*