Smascherati “falsi miti” sulla dieta diffusi in Internet

9 febbraio, 2016 nessun commento


Share

insalata dietaMigliaia di persone si affidano a Internet alla ricerca di consigli per raggiungere e condurre uno stile di vita sano. In particolare gli internauti più assidui si soffermano su suggerimenti che riguardano la dieta e le tendenze diffuse dai media in proposito sono tante e tali che può essere difficile decidere quali siano i consigli di cui veramente fidarsi e quali, invece, sono da eliminare del tutto in quanto privi di qualsiasi ragionevole fondamento scientifico. Come si può fare per non incorrere in consigli e comportamenti sbagliati e quali sono i miti da sfatare? Eccone alcuni illustrati da Lisa Mallonee nutrizionista qualificata del centro universitario americano Texas A & M University Baylor College of Dentistry.

I dolci senza glutine sono più sani
“I dolci senza glutine non sono più sani degli altri dolci che lo contengono”, ha detto Lisa Mallonee. “In effetti, i sostituti del glutine possono aumentare il contenuto calorico e contribuire all’aumento di peso. Detto questo – continua- è chiaro che chi ha la celiachia o è ipersensibile al glutine deve mangiare alimenti senza glutine. Ma i dolci senza glutine si dovrebbero mangiare con moderazione e nel contesto di una dieta equilibrata”.

Gli alimenti senza grassi e senza zuccheri sono utili ad avere un corpo “senza grasso”
In effetti, quando le parole sugar-free o fat-free (‘senza zucchero’ o ‘senza grassi’) si trovano ben in vista, per esempio sulle etichetta di una confezione di cioccolato, è facile sentirsi meno in colpa e si finisce per mangiare l’intera tavoletta in una volta sola . “La scritta ‘senza grassi’ e ‘senza zucchero’ non va intesa come se si trattasse di alimenti senza calorie”, ha detto Mallonee. “Non importa che tipo di cibo si mangia, perché se si mangiano più calorie di quante se ne stanno spendendo, si aumenta di peso comunque”. E’ necessario non lasciarsi ingannare dalle scritte ed è importante leggere attentamente le etichette poste sugli alimenti. In realtà, il contenuto di grassi in molti di questi alimenti con la scritta ‘senza zucchero’ può essere estremamente elevato. Più o meno i grassi sono simili a quelli dei dolci senza glutine, dato che quando i grassi vengono rimossi dal cibo, per ottener un gusto gradevole e simile all’alimento originario, vengono aggiunti ingredienti artificiali che possono portare con se più calorie.

I carboidrati fanno ingrassare
I singoli carboidrati non causano aumento di peso, invece, è il tipo di carboidrati che scegliamo di mangiare che porta ad un aumento di tessuto adiposo nel corpo. “Abbiamo bisogno di carboidrati, perché sono la nostra fonte principale di carburante”, ha detto Mallonee. “Il vero problema dei carboidrati si trova nella dieta americana, ricca di carboidrati raffinati e alimenti trasformati. Eccedere con questi carboidrati raffinati contribuirà all’aumento di peso”. Mallonee raccomanda comunque di mantenere una dieta equilibrata con un contenuto maggiore di carboidrati complessi e minore in carboidrati semplici o trasformati. “I fabbisogni di un americano in media possono essere riassunti nei seguenti consigli: maggior consumo di frutta, verdura, cereali integrali e di alimenti meno elaborati, carboidrati raffinati e prodotti derivati dalla farina bianca,” ha aggiunto.

Il cibo sano è più costoso
“In effetti, comperare più alimenti freschi, potrebbe voler dire spendere di più, rispetto ad acquistare alimenti trasformati o fast food, ma nel bilancio generale, è molto probabile che mantenere uno stile di vita poco sano venga a costare di più in termini di spese mediche”, ha detto Mallonee. “Bisogna guardare l’impatto sulla salute a lungo termine”. Secondo Mallonee, è possibile mangiare bene ad un prezzo economico prima di tutto scegliendo la frutta e la verdura di stagione, piuttosto che frutta e ortaggi fuori stagione che costeranno sicuramente di più.

Gli spuntini notturni fanno aumentare il peso
Non importa a che ora si sta mangiando tanto quanto ciò che si mangia, ha sottolineato l’esperta. “Non importa a che ora del giorno si mangia fino a quando si sta mantenendo una dieta equilibrata, consumando cibi con moderazione e bruciando più calorie di quante se ne mangiano”.

Il digiuno è importante per purificare il corpo
L’esperta ha sottolineato che lei non consiglia mai il digiuno a meno che non vi siano scopi religiosi. “Abbiamo già uno strutturato sistema di purificazione nei reni e nel fegato”, ha detto. “Può essere pericoloso un digiuno prolungato al semplice scopo di depurarsi. Consiglio di consultare un medico prima di qualsiasi dieta estrema che incoraggia il digiuno per un periodo prolungato di tempo. Una dieta ricca di fibre è l’ideale per rimuovere le tossine dal corpo in modo naturale”, ha aggiunto. “Più si mangiano fibre e più aumenta la capacità di eliminare scarti e tossine dal corpo. Purtroppo, la maggior parte degli americani segue una dieta carica di prodotti raffinati e con basso contenuto di fibre. Questo è ciò che permette alle tossine di prosperare all’interno del nostro corpo. E’ importante anche sapere che tutti noi abbiamo cellule che potenzialmente si possono trasformare in cellule tumorali. Proprio per questa ragione mangiare sano e consumare cibi meno raffinati potrebbe determinare la morte di queste cellule potenzialmente cancerogene”.

Le barrette energetiche sono efficaci per perdere peso
I ritmi di vita odierni spesso non consentono un’adeguata preparazione dei pasti e molti americani si rivolgono alle barrette energetiche come sostituzione rapida e semplice di un pasto. Mallonee ha sottolineato che, anche se questi prodotti sono convenienti, devono essere consumati insieme con una dieta equilibrata e si dovrebbe diffidare dei loro ingredienti. “Mi riferisco soprattutto alle ‘barrette energetiche’ contenenti il tanto osannato cioccolato”, ha precisato. “Possono avere un alto contenuto di zuccheri e grassi. Se possono costituire un buon modo di rifornirsi per gli atleti che hanno bisogno di più energia, non le consiglio a una persona che cerca di aumentare la perdita di grasso accumulato in eccesso nel corpo”.

In conclusione, Internet è una risorsa eccellente per trovare spunti per la dieta e per uno stile di vita sano, ma può essere inaffidabile, secondo l’esperta statunitense. Per avere validi e sicuri consigli nutrizionali, dunque, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico o a un nutrizionista qualificato.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*