Smettere di fumare? Per riuscirci bisogna insistere fino a 30 volte

24 giugno, 2016 nessun commento


Share

fumoChi ha deciso di smettere di fumare sappia che la chiave giusta è insistere e perseverare nell’intento. Una convenzione comune vuole che i tentativi siano da 5 a 7 prima di avere successo, ma secondo un nuovo studio canadese, dell’Università di Toronto, possono arrivare fino a 30. La ricerca, pubblicata sul British Medical Journal open, ha analizzato i dati relativi a 1.277 adulti fumatori, che nell’ambito di un sondaggio, l’Ontario Tobacco Survey, sono stati seguiti per tre anni.

Lo studio
Quando lo studio è iniziato, nel 2005, a ciascun partecipante è stato chiesto di enumerare i tentativi seri che aveva fatto di smettere di fumare. La stessa richiesta, poi, è stata fatta a cadenza semestrale. I tentativi venivano classificati come un successo se si riusciva a smettere di fumare per almeno un anno. Prendendo i dati e applicando quattro differenti modelli statistici gli studiosi hanno tentato di quantificare quanti tentativi di abbandonare le sigarette faccia un fumatore prima di riuscire effettivamente a smettere. Il modello più imparziale suggeriva che i tentativi fossero una media di 30 per fumatore. “Questo non significa che si raggiunge un numero magico e poi si può smettere – spiega l’autore della ricerca Michael Chaiton – ci sono molte persone che sono in grado di farlo e che smettono al primo tentativo o dopo poco”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*