‘Stacanovisti’ della scrivania: per la salute del cuore, meglio stare in piedi

20 aprile, 2016 nessun commento


Share

cuoreCome è ormai risaputo, la sedentarietà è tra i colpevoli dell’accumulo di grasso corporeo e delle sue conseguenze sulla salute del cuore. E’ un grosso problema, dunque, quello di evitare il più possibile di stare per lungo tempo seduto, soprattutto per chi è costretto a lunghi periodi alla scrivania. In proposito, una nuova sperimentazione clinica condotta su oltre 300 impiegati, i cui risultati sono apparsi sull’International Journal of Epidemiology dimostra che ridurre il tempo che si trascorre seduti in ufficio migliora la salute degli impiegati, riduce l’accumulo di grasso corporeo, quindi, potenzialmente, riduce il rischio di morte per infarto e altre cause. Condotta da un gruppo di ricerca internazionale in collaborazione tra Università di Sidney e Università della Danimarca Meridionale, la sperimentazione, di fatto, dimostra che un semplice intervento volto a ridurre il tempo che un lavoratore trascorre seduto alla scrivania in ufficio, porta in un mese a benefici tangibili per la salute.

Lo studio
Gli esperti hanno diviso in due gruppi 317 lavoratori, al gruppo di intervento hanno assegnato postazioni in piedi, con scrivanie più alte e sgabelli. Gli impiegati sono stati seguiti per tre mesi di seguito e dotati di un accelerometro da polso per contare i passi nell’orario di ufficio. E’ così emerso che nel primo mese di sperimentazione gli impiegati con le postazioni in piedi restavano seduti una media di 71 minuti in meno per giorno lavorativo. A questo corrisponde una riduzione della percentuale di grasso corporeo di 0,61 punti percentuali. Il numero di passi per giorno di lavoro risulta invece aumentato dell’8% nell’arco di tre mesi, del 7% nel primo mese. Si tratta di variazioni significative della sedentarietà di un impiegato che possono fare la differenza in termini di salute e rischio di morte, concludono gli autori del lavoro.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*