Allattamento esclusivo al seno: con OMS si eviterebbero 820.000 decessi

Condividi:

(Thomson Reuters Foundation) – 341 miliardi di dollari ogni anno. A tanto ammonterebbe il risparmio di costi sanitari, con la conseguente prevenzione di morti premature e malattie, se l’allattamento al seno fosse prolungato secondo le linee guida dell’OMS. Il “Cost of Not Breastfeeding”è stato calcolato da ricercatori canadesi e asiatici attingendo ai di uno studio durato sei anni e supportato…

Leggi

Meno colesterolo nei ragazzi che sono stati allattati solo al seno

Condividi:

(Reuters Health) – I neonati allattati solo con latte materno nei primi tre mesi di vita, da adolescenti avranno livelli di colesterolo migliori rispetto a quelli alimentati con latte artificiale. Il dato arriva da uno studio condotto a Hong Kong pubblicato da Pediatrics. Lo studio I ricercatori dell’Università di Hong Kong, guidati da Mary Scholing, hanno monitorato 3.261 bambini nati…

Leggi

Allattare al seno più a lungo fa bene anche alla mamma

Condividi:

(Reuters Health) – Allattare al seno non fa bene solo al bambino, ma anche alla mamma: prolungare l’allattamento al seno, infatti, ridurrebbe il rischio per il genitore di sviluppare diabete più in là negli anni. A suggerirlo è uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine e coordinato da Erica Gunderson del Kaiser Permanente Division of Research di Oakland, in California.…

Leggi

OMS: nuove regole per promuovere l’allattamento al seno

Condividi:

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha aggiornato il suo decalogo per un corretto allattamento al seno. Promuovere il contatto pelle a pelle con il neonato già entro i 10 minuti dalla nascita, allattare a richiesta e far dormire madre e neonato nella stessa stanza in ospedale, sono alcune delle raccomandazioni. Uno degli obiettivi stabiliti dall’Oms è che entro il 2025…

Leggi

Eczema adolescenti: il rischio si riduce con l’allattamento al seno

Condividi:

E’ fondamentale supportare le madri affinché possano allattare al seno i propri figli. L’allattamento al seno, infatti, può dare molti benefici al lattante compresa la riduzione del rischio di avere un eczema nell’adolescenza. A evidenziarlo è uno studio condotto dal London King’s College in collaborazione con l’Università di Harvard, di Bristol e con la McGill University, pubblicato su Jama Pediatrics.…

Leggi

Morte in culla: il rischio si riduce allattando per almeno 2 mesi

Condividi:

L’allattamento materno offre diversi vantaggi per la salute del nascituro e anche per quella della madre. Ora se ne conta uno in più. Allattare al seno per almeno due mesi può proteggere i piccoli dalla sindrome della morte improvvisa in culla (Sudden Infant Death Syndrome – SIDS), che nei paesi sviluppati è la causa principale di morte nel primo anno…

Leggi

Endometriosi: rischio ridotto se si allatta al seno più a lungo

Condividi:

Tra i diversi vantaggi dell’allattamento al seno se ne aggiungerebbe un altro. Allattare al seno può proteggere dall’endometriosi. Chi lo fa a lungo ha un rischio significativamente più basso di ricevere la diagnosi di questa patologia dell’ambito ginecologico che può essere molto debilitante ed è ancora senza cura. A evidenziarlo uno studio del Brigham and Women’s Hospital, pubblicato sul British…

Leggi

Allattamento al seno non giova all’intelligenza dei bambini

Condividi:

Come dimostrato da numerosi studi, l’allattamento al seno comporta numerosi benefici alla salute dei neonati, ma non sembra avere alcun effetto sulle loro capacità cognitive a medio termine. Lo afferma uno studio dell’University College di Dublino pubblicato dalla rivista Pediatrics. I ricercatori hanno seguito quasi 7.500 bambini nati a termine a partire dai nove mesi di età, valutandoli a tre…

Leggi

Allattamento al seno: apporto di vitamina D insufficiente per la metà dei neonati

Condividi:

Da una ricerca pubblicata su Annals of Family Medicine e condotta presso la Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota, emerge che la metà dei neonati allattati al seno non riceve la giusta quantità di vitamina D, necessaria per il corretto sviluppo delle ossa, di cui il latte materno non è però molto ricco. Lo studio I ricercatori hanno esaminato 140…

Leggi

Nei prematuri, il latte materno migliora intelligenza e rendimento scolastico

Condividi:

Oltre ai molti benefici già noti dell’allattamento al seno bisogna aggiungere che per i piccoli nati prematuri il latte materno può fare la differenza. Come suggerisce, infatti, una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Paediatrics i bambini prematuri allattati al seno nel primo mese di vita hanno un quoziente intellettivo maggiore, migliori risultati negli studi, nella memoria e nelle funzioni…

Leggi

Allattamento: sostanza chimica da packaging e pentole può bloccarlo

Condividi:

Vi sono diverse condizioni che possono determinare l’interruzione dell’allattamento ed ora se ne aggiungerebbe un’altra. Secondo un nuovo studio, condotto dalla Brown University School of Public Health, pubblicato sulla rivista Environmental Research, le mamme che si trovano esposte a una sostanza, l’acido perfluoroottanoico (Pfoa), che è presente in alcune pentole antiaderenti, rivestimenti di contenitori alimentari, schiuma degli estintori e in…

Leggi

Allattamento al seno come “salva-vita”

Condividi:

Secondo una recente analisi, se migliorassero i tassi di allattamento al seno nel mondo, ogni anno si eviterebbe la morte di 820mila bambini, cioè l’87% di quelle che si verificano sotto i 6 mesi d’età, oltre alla perdita di 302 miliardi di dollari in termini di minori abilità cognitive, sviluppo intellettivo e professionale (una cifra pari all’intero mercato farmaceutico). I numeri…

Leggi