Tè bollente e rischio di cancro all’esofago

Condividi:

(Reuters Health) – Un nuovo studio mette in guardia gli amanti del tè bollente, che potrebbe provocare un aumento del rischio di cancro all’esofago. Tra i bevitori di tè seguiti per circa 10 anni, quelli che hanno bevuto grandi quantità di bevanda e a temperature molto elevate – oltre 60°C – hanno fatto registrare quasi il doppio del rischio di…

Leggi

Cancro: per alleviare la fatica l’esercizio fisico è meglio dei farmaci

Condividi:

(Reuters Health) – I malati di cancro possono alleviare la fatica in modo più efficace con l’esercizio fisico e la psicoterapia che con i farmaci. A suggerirlo un recente studio pubblicato da JAMA Oncology. Un affaticamento che non si risolve con il semplice riposo Il senso di affaticamento correlato al cancro è comune e può essere legato sia agli effetti…

Leggi

Frutta e verdura: 10 porzioni al giorno salvano quasi 8 milioni di vite l’anno

Condividi:

Sono molteplici i benefici che si riportano con un aumento del consumo di frutta e verdura, anzi, più se ne mangia più si è protetti da cancro, ictus, infarto e rischio di morte prematura. Per esempio, 10 porzioni di frutta e verdura al dì (circa 800 grammi in totale) sarebbero capaci di prevenire ogni anno ben 7,8 milioni di morti premature…

Leggi

Tumori: dieta ipocalorica attiva difese immunitarie

Condividi:

Pare che una dieta molto povera di calorie possa aiutare a contrastare i tumori. Come dimostra uno studio su topi malati, pochi giorni di dieta rinvigoriscono e riattivano le difese immunitarie, rendendole più forti contro il cancro. Al tempo stesso la dieta rende più vulnerabili le cellule tumorali. E’ la scoperta dell’italiano Valter Longo dell’Università della California Meridionale, che da…

Leggi

Inquinanti domestici: formaldeide intacca il sistema respiratorio

Condividi:

Tra i fattori ambientali domestici inquinanti che possono mettere a rischio la salute e le funzioni del sistema respiratorio vi è anche la formaldeide contenuta nei pavimenti laminati o in altri prodotti d’arredo, che può provocare irritazioni e problemi respiratori, e addirittura aumentare il rischio di cancro. Lo rileva un rapporto dell’Agenzia per le sostanze tossiche e registro delle malattie (Atsdr) e…

Leggi

L’altezza influenza il rischio di malattie cardiovascolari e di cancro?

Condividi:

Secondo le evidenze di un nuovo studio, le persone alte, rispetto a quelle basse, avrebbero un rischio minore di sviluppare malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2, ma un rischio maggiore di cancro. Vari meccanismi e fattori dietetici, ancora in studio,  potrebbero spiegare queste associazioni. Le premesse L’altezza è in gran parte determinata geneticamente, ma negli ultimi decenni l’altezza dei…

Leggi

Cipolla “rossa di Toscana” attiva il sistema immunitario

Condividi:

La cipolla “Rossa di Toscana”, coltivata a Cannara, presenta il più alto valore di polifenoli e la maggiore capacità antiossidante, determinando, inoltre, un più elevato incremento medio delle cellule immunitarie antitumorali-antinfettive NK CD16+. E’ quanto emerso dagli studi condotti nel Dipartimento di Scienze farmaceutiche dell’Universita’ di Perugia.  In particolare dal gruppo di ricerca coordinato dal professor Benedetto Natalini e composto…

Leggi

La sindrome Yo-Yo non è legata al rischio di cancro

Condividi:

Alcuni ricercatori dell’American Cancer Society hanno portato a termine il più ampio studio fino ad ora pubblicato che riguarda i milioni di persone con la sindrome Yo-Yo (l’insieme di sintomi e rischi che corrono le persone che perdono e riguadagnano peso ciclicamente dopo una dieta dimagrante) e il rischio di cancro. Ebbene i risultati dell’osservazione, pubblicati  sull’American Journal of Epidemiology,…

Leggi

Adolescenti inconsapevoli del proprio sovrappeso

Condividi:

Più di un terzo degli adolescenti in sovrappeso o obesi non si rendono conto di essere troppo pesanti pensando che il proprio peso sia giusto, secondo lo studio Cancer Research UK pubblicato sull’International Journal of Obesity. Lo studio ha utilizzato dati provenienti da circa 5.000 ragazzi tra 13 e i 15 anni che sono stati invitati a comunicare il loro peso…

Leggi